Oristano, a scuola dall’ingresso secondario: i genitori protestano

Da un mese e mezzo sono costretti a entrare dal retro, nel vicolo cieco e ristretto di via Cesare Balbo

WsStaticBoxes WsStaticBoxes