Rapinatore libero per una notte

Un ritardo nella consegna degli atti, poi la nuova ordinanza

CABRAS. Ha riassaporato la libertà per una notte il 29enne accusato di aver rapinato un’anziana di 79 anni all’uscita di un market sabato scorso. Daniele Tratzi ha però fatto rientro a Massama già ieri dopo che il giudice per le indagini preliminari ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare. In realtà il ragazzo era stato arrestato già sabato, ma un ritardo della procura nella trasmissione degli atti al giudice aveva fatto decorrere i termini. Erano infatti trascorse oltre 48 ore dal momento dell’arresto e così Daniele Tratzi si è ritrovato nuovamente libero. Ha però avuto giusto il tempo di assaporare qualche ora di libertà perché poi è arrivata l’ordinanza che dispone la custodia cautelare. L’accusa è sempre la stessa ovvero quella di rapina per aver strappato con la forza dalle mani dell’anziana il portafogli. Dentro c’erano pochi euro, ma il rapinatore non ha esitato a usare maniere molto rudi nel momento in cui la signora ha avuto una minima e prevedibile reazione. Era stata infatti sbattuta contro il muro e colpita con una ginocchiata affinché cedesse e consegnasse al rapinatore il portafogli.

Quest’ultimo non si era curato quasi di camuffarsi tanto che dopo uno sguardo alle telecamere di videosorveglianza del market aveva immediatamente consentito ai carabinieri di avere la certezza, tanto più che Daniele Tratzi era stato già fermato mentre in bicicletta si dirigeva verso Oristano. Pedalava a petto nudo e ha così richiamato l’attenzione verso di sé. Arrivata la conferma dal filmato, era stato poi arrestato. (e.carta)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes