Santu Lussurgiu, da oggi “coprifuoco”

Vietato uscire di casa dalle 18 alle 5. Limiti anche a Fordongianus

ORISTANO. Sono sette i nuovi positivi al virus in città. Lo ha comunicato la Assl al Comune. Intanto si registrano casi anche ad Ardauli (cinque) e a Fordongianus, dove il sindaco Serafino Pischedda ha proibito sino al 3 dicembre di fare i bagni nelle acque termali e di sostare lungo la riva del Tirso, nell’area camper e nel sito romano.

Soluzioni più drastiche invece quelle adottate dal sindaco di Santu Lussurgiu Diego Loi.

Da oggi non si potrà uscire di casa dalle 18 sino alle 5 di mattina per motivi che non siano di lavoro o di necessità. Gli ultimi due decessi in paese hanno spinto il primo cittadino a prendere misure più restrittive. Saranno vietati tutti gli assembramenti, sostare o trattenersi su marciapiedi o in piazza.

Oggi intanto si incontreranno i sindaci di Ghilarza, Norbello e Abbasanta, per fare fronte comune sul capitolo divieti e studiare se siano praticabili restrizioni comuni ai tre centri. Non è escluso ove i contagi per le popolazioni dei tre centri, divisi tra loro da poche centinaia di metri ciascuno, dovessero incrementarsi che limiti e divieti validi per le tre comunità vengano adottati sin da domani.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes