Un spot per lo sport da vivere senza barriere

ORISTANO. Ciak, si gira! Decine di bambini e bambine degli istituti comprensivi cittadini hanno preso parte, nella mattina di ieri, alle riprese di uno spot del programma Special Olympics....

ORISTANO. Ciak, si gira! Decine di bambini e bambine degli istituti comprensivi cittadini hanno preso parte, nella mattina di ieri, alle riprese di uno spot del programma Special Olympics. Protagonista, insieme ai bambini, è stata la fiaccola olimpica, portata dai bimbi fin sotto la torre di Mariano fra due ali di amichetti festanti. In piazza Roma erano presenti gli studenti degli istituti comprensivi 1, 2 e 4 mentre il bis si è svolto al parco della Resistenza, con i bambini della primaria di Sa Rodia. Le immagini saranno montate insieme a quelle girate in tutta Italia e confluiranno in unico spot che circolerà sulle reti televisive e sul web. «L'intento – spiega il responsabile per lo sport e la salute dell'ufficio scolastico provinciale, Salvatore Melis – è quello di dare a bambini ed adulti con disabilità intellettuale un messaggio sulle possibilità di allenarsi e praticare in una varietà di sport olimpici durante tutto il corso dell'anno. Ciò consentirà loro di sviluppare ed accrescere il proprio benessere fisico, dimostrare coraggio, sperimentare la gioia di partecipare in un clima di scambio continuo. Si mettono in campo le abilità, si stringono amicizie con altri atleti, si vivono esperienze uniche». (dav.pi.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes