Oristanese trova un "tesoro" e lo consegna alla Guardia di finanza

Se il proprietario della grossa somma di denaro non si farà avanti ci sono alcune procedure da seguire a conclusione delle quali l'onesto cittadino potrebbe anche ritrovarsi legittimo padrone del "bottino"

ORISTANO. Un residente di Oristano ha rinvenuto una cospicua somma di danaro e, non sapendo come comportarsi, ha preferito consegnare il “bottino” ai Finanzieri. Nei giorni scorsi, il cittadino modello si è presentato presso la caserma della Fiamme Gialle di via Zara.

"Il gesto compiuto dall’onesto cittadino, encomiabile sotto tutti i punti di vista, e le dichiarazioni rilasciate dallo stesso - si spiega in una nota -, potrebbero in qualche modo essere utili per risalire all’effettivo proprietario dalla somma rinvenuta. I militari della Guardia di Finanza attendono speranzosi che presso gli uffici del Comando di Oristano si presenti il legittimo proprietario. Come previsto dalla legge, nel caso in cui non si riuscisse a risalire, in maniera inconfutabile, al legittimo proprietario, la somma sarà consegnata al Comune ove è avvenuto il ritrovamento, che provvederà a pubblicare, nell’Albo pretorio, quanto avvenuto, per due domeniche successive. Il predetto avviso dovrà restare affisso per almeno tre giorni consecutivi. Trascorso un anno dall’ultima pubblicazione - si conclude nella nota stampa -, senza che il proprietario del denaro ritrovato abbia dimostrato e rivendicato la proprietà dello stesso, la somma in questione diverrà di proprietà del ritrovatore"

WsStaticBoxes WsStaticBoxes