Oristano, polemica sulla festa per i campioni di Tokyo: «Diteci a chi sono andati quei soldi»

Interrogazione dell’opposizione sui 32mila euro della serata organizzata dal Comune per celebrare gli atleti

ORISTANO. Tutto tace e allora si passa dalle richieste di risposta informali a quelle ufficiali. La serata di festa per gli atleti oristanesi freschi di Olimpiade è ancora l’innesco per le polemiche politiche, perché quella spesa di 32mila euro è come il suono di un ritornello stonato che infastidisce le orecchie e i pensieri di molti. Il sindaco Andrea Lutzu e l’assessora Maria Bonaria Zedda erano stati invitati da società sportive e opposizione politica a fornire nel dettaglio le varie voci che avevano contribuito a far lievitare la spesa per l’organizzazione della serata. La risposta non è arrivata, così si passa alle richieste ufficiali.

Due giorni fa, con primo firmatario il consigliere Francesco Federico affiancato da Efisio Sanna, Maria Obinu, Patrizia Cadau, Monica Masia e Andrea Riccio, è stata presentata un’interrogazione urgente con risposta scritta «sui costi sostenuti dall’amministrazione comunale per l’evento denominato I nostri olimpionici». Proprio da qui si inizia: l’intervento politico vuole tenere fuori dalla polemica sulla spesa proprio gli atleti. È un po’ lo stesso canovaccio seguito dalle società sportive che, a ridosso della manifestazione, avevano voluto celebrare i campioni di Tokyo chiarendo però che una spesa di 32mila euro pareva eccessiva, tanto da venir ritenuta uno schiaffo a chi, quotidianamente, si ritrova a dover fare l’equilibrista sul filo dei centesimi per consentire a migliaia di giovani oristanesi di praticare sport.

È lo stesso consigliere Francesco Federico a chiarire meglio lo spirito di tale iniziativa: «Abbiamo atteso fiduciosamente una risposta. Inutilmente. Speravamo veramente di non dover arrivare a formalizzare al sindaco la richiesta di trasparenza giunta da più parti in città riguardo i 32mila euro spesi lo scorso 25 agosto per finanziare un evento che nella forma e nel costo elevato ha sollevato più di una perplessità. Ovviamente i ringraziamenti e l’abbraccio ai nostri atleti erano più che dovuti, da parte di tutti noi. E non vogliamo assolutamente giudicare l’evento o commentare la lunga e inaspettata passerella sul palco dei tanti personaggi pubblici che con questi importantissimi risultati sportivi hanno ben poco a che fare. Riteniamo sia però corretto e indispensabile verso tutta la cittadinanza che l’amministrazione Lutzu sia chiamata a rendere noto, in maniera dettagliata, come ha speso questi soldi della comunità oristanese. Abbiamo sperato che in questi giorni il sindaco si sentisse spontaneamente e responsabilmente in dovere di rendere pubblico tutto ciò. Dobbiamo invece prendere amaramente atto che si è preferito ancora una volta barricarsi dietro un assordante e imbarazzante silenzio».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes