oristano
cronaca

Tadasuni due ex si contendono la fascia tricolore

L’ex commissario Pierpaolo Pisu sfida Livio Deligia, primo cittadino dal 2010 al 2015


06 giugno 2022


TADASUNI. Si preannuncia una battaglia all'ultimo voto nell'unico centro del Guilcier interessato dal rinnovo del consiglio comunale. La partita elettorale oppone il commissario straordinario Pierpaolo Pisu e l'ex sindaco Livio Deligia, che ha indossato la fascia tricolore dal 2010 al 2015.

La candidatura del traghettatore originario di Santu Lussurgiu è stata caldeggiata dai residenti che hanno gettato le fondamenta della lista "Per la rinascita di Tadasuni". Condividono obiettivi che abbracciano questioni pratiche e progetti a più ampio respiro.

«Completeremo il lavoro svolto in questi mesi per rimettere in sesto la macchina burocratico-amministrativa, in sofferenza a causa della carenza di personale. Dopodiché cercheremo di rendere più attrattivo un paese dal grande potenziale ma in buona parte inespresso», afferma Pierpaolo Pisu prima di allargare gli orizzonti.

«Puntiamo a una ripartenza in chiave sostenibile, il che implica generare profitto dalla rivalutazione di tradizioni, cultura e ambiente. Intendiamo realizzare un piano di sviluppo radicato nel territorio e coerente con le sue vocazioni. Il turismo, attraverso la valorizzazione del lago e dell'albergo, dovrà essere un settore trainante», auspica Pisu.

A sbarrare il passo al commissario ci proverà "Tada ripartiamo adesso", amalgama di nuovi innesti ed ex amministratori, come il sindaco uscente Mauro Porcu.

«Cercheremo di ultimare quanto iniziato e di realizzare le proposte programmatiche già presentate», è l'impegno assunto dal capolista Livio Deligia. «Ci concentreremo in particolare sul recupero di vecchie abitazioni, sulla gestione dell’albergo comunale, sull'assetto urbanistico, la viabilità rurale e il controllo del territorio, senza trascurare gli interventi di cui ha bisogno il nostro paese, soprattutto nel sociale. Ma importanti per noi sono anche cultura, sport e turismo». L'attenzione sarà rivolta prioritariamente ai bisogni della gente.

«Ne stiamo ascoltando le esigenze e investiremo tutte le nostre forze per raggiungere gli obiettivi», promette Deligia.

Maria Antonietta Cossu

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.