Stefano Oppo in gara dopo le gioie olimpiche

Canottaggio. La medaglia di bronzo a Tokyo partecipa a Torino alla storica SilverSkiff

ORISTANO. Dopo la pausa estiva, per Stefano Oppo, medaglia di bronzo olimpica a Tokyo, la stagione remiera riparte ufficialmente da Torino sul fiume Po. Domenica, prenderà parte con i colori del Centro sportivo Carabinieri alla XXX edizione della SilverSkiff, la storica regata riservata alla sola specialità del singolo sulla lunga distanza, 11 chilometri. Organizzata dalla Canottieri Cerea, come tante altre competizioni l’anno scorso anno a causa della pandemia si è dovuta fermare. Quest’anno, la gara vanta lo straordinario numero di 550 partecipanti.

La SilverSkiff è una gara unica nel suo genere. Divisa su due giornate, il sabato è riservata alle categorie Allievi e Cadetti sulle distanze di 1 e 4 chilometri mentre la domenica tutte le altre categorie (Junior, Under23, Senior e Master) si sfidano sulla lunga distanza di 11 chilometri con partenza alternata ogni 15 secondi. È Una gara contro il tempo, dove ad aggiudicarsi il titolo è l’atleta non che arriva per primo – l’ordine di partenza è casuale tranne per i partecipanti dell’edizione precedente –, ma che completa il percorso nel minor tempo possibile come nelle cronometro del ciclismo.

La particolare modalità di gara, oltre allo scenario e al percorso, ha fatto sì che negli anni la SilverSkiff acquisisse sempre più prestigio annoverando tra i suoi partecipanti, oltre ai grandi campioni del remo italiano come lo stesso Stefano Oppo, due volte vincitore della medaglia d’argento in questa competizione, anche big internazionali come il due volte campione olimpico nel singolo Mahé Drysdale e i fratelli Sinkovic, che da diversi anni si alternano vincendo il titolo della Silverskiff. I due saranno in acqua a sfidare Stefano Oppo e tra i partecipanti c’è anche l’oro olimpico nel doppio pesi leggeri femminile, il duo Cesarini-Rodini.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes