Giornata contro la violenza sulle donne, iniziative e cerimonie

ORISTANO. Diverse iniziative istituzionali e culturali oggi in città e provincia per celebrare la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Cerimonia ufficiale oggi in Prefettura con il...

ORISTANO. Diverse iniziative istituzionali e culturali oggi in città e provincia per celebrare la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Cerimonia ufficiale oggi in Prefettura con il Prefetto Fabrizio Stelo. Alle 10, in piazza Roma, manifestazione “Scarpette blu” a cura della Fidapa Oristano che proporrà una performance di ballo della scuola di Danza Milene e gli studenti del Liceo classico e artistico De Castro che realizzeranno opere estemporanee sul tema della limitazione dei diritti delle donne Afghane. Nuovo appuntamento in serata al Teatro Garau, con la manifestazione “Chiudiamo il cerchio” e la presentazione delle azioni di prevenzione e di sostegno promosse dal Comune in collaborazione con enti e associazioni. Il tema della violenza sarà affrontato sul piano culturale, sociale e artistico. Presenti le massime autorità civili, militari e del volontariato. Durante la serata, impreziosita dalla performance di ballo di Claudia Tronci e Carlo Petromilli, Maria Giuliana Campanelli presenterà le poesie del suo libro «Feminas. Donne in versi tra Amore e Eros», la cui vendita contribuirà a sostenere il Centro Donna Eleonora.

A Cabras la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne vedrà protagonisti gli studenti della scuola dell'Infanzia, della Primaria e della Secondaria di primo grado.

L'iniziativa, promossa dall'amministrazione Abis, vedrà bambini e ragazzi dipingere di rosso tre panchine in Piazza Ravenna, in Piazza Azuni e nei giardini dell'istituto di via De Gasperi, per sensibilizzare le giovani generazioni. Il lavoro degli studenti, che si ritroveranno alle 9 nei tre punti stabiliti, sarà seguito dai loro insegnanti, dall'assessora alle Politiche sociali, sanitarie e assistenziali Laura Celletti e dal consigliere delegato all’Istruzione, Ferdinando Sechi.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes