Venerdì congresso della Fai-Cisl

In preparazione della assise provinciale, verrà fatto il punto sulle vertenze aperte

ORISTANO. In attesa del congresso provinciale che si terrà a fine mese, le diverse federazioni di categoria della Cisl di Oristano convocano le assemblee precongressuali. Venerdì è il turno della Fai, che riunisce i lavoratori dei settori agricolo, alimentare, ambientale e industriale. L’assemblea degli iscritti è stata infatti convocata dal segretario provinciale, Cristian Pistis e si terrà alle 12, nella sede del Palazzo Sotico, in piazza Roma. All’ordine del giorno, c’è la nomina dei delegati che dovranno partecipare dal Congresso provinciale.

Sarà anche occasione per fare il punto sulle numerose vertenze che nell’arco degli ultimi mesi hanno impegnato Fai Cisl. Tra tutte, la più complessa e ancora aperta, riguarda il piano di stabilizzazioni dei lavoratori precari del Consorzio di Bonifica dell’Oristanese. Come è noto, tra la presidenza del Consorzio e le segreterie di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil è in corso un braccio di ferro legato alle procedure scelte dal Consorzio sull’applicazione della legge regionale sulle stabilizzazioni. I sindacati contestano infatti le procedure previste dal piano, che a loro avviso, rischia di escludere dalla stabilizzazione una buona fetta degli avventizi, soprattutto i più anziani. Secondo i sindacati, infatti, il piano del Consorzio si allontanerebbe dalle linee di indirizzo a suo tempo emanate dalla Regione, determinando la formazione di una graduatoria del personale da stabilizzare nella quale, l’anzianità di servizio prestata negli anni dagli avventizi non risulterà più decisiva, come invece prevede la Regione. (m.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes