oristano
cronaca

Tracce e il filmato di una telecamera decisivi anche senza le confessioni parziali

GHILARZA. Tracce di dna, un campionario di impronte e a chiudere il cerchio anche gli occhi indiscreti, ma quanto mai utili di una telecamera di videosorveglianza. Non si trova nella via del delitto,...


13 marzo 2022


GHILARZA. Tracce di dna, un campionario di impronte e a chiudere il cerchio anche gli occhi indiscreti, ma quanto mai utili di una telecamera di videosorveglianza. Non si trova nella via del delitto, ma nelle immediate vicinanze e ha inquadrato una macchina andar via da quella zona in quella che, verosimilmente, è l’ora del delitto. È tutto ciò che hanno in mano gli inquirenti e vale addirittura più delle parziali ammissioni che Rubens e Brian Carta hanno fatto nei loro interrogatori di venerdì. Si sono tenuti separatamente, così come separatamente passano questi primissimi giorni di carcere nelle loro celle. È stato infatti disposto che i due fratelli non abbiano tra loro contatti ed è una misura facilmente comprensibile perché non si vuole rischiare che un incontro possa compromettere le indagini affidate ai carabinieri del Comando provinciale di Oristano, della Compagnia di Ghilarza e del Reparto investigazioni scientifiche.

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.