La Nuova Sardegna

Oristano

La cerimonia

Nella base di Fenosu della Forestale parenti, amici e Istituzioni per l’ultimo saluto a Pietro Cabras


	Un momento dei funerali di Pietro Cabras (fotofgp)
Un momento dei funerali di Pietro Cabras (fotofgp)

L’agente della Forestale morto martedì al Brotzu per una infezione

10 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano C’erano le istituzioni, ma soprattutto c’erano i parenti e i tanti amiciche hanno voluto salutare per l’ultima volta Pietro Cabras, l’agente Forestale morto martedì al Brotzu dopo un breve ricovero dovuto ad un malore di cui è rimasto vittima il giorno prima durante le operazioni di spegnimento di un incendio tra Palmas Arborea e Tiria. Un malore dovuto probabilmente a una infezione scatenata dall’escherichia coli, anche se questo punto si dovranno aspettare gli esiti degli accertamenti effettuati giovedì dal medico legale Roberto Demontis.

La cerimonia si è aperta con coro del Corpo Forestale che ha intonato l’inno della Forestale. Quindi ha preso la parola il generale Fabio Migliorati comandante del Corpo. «Ho conosciuto Pietro un anno fa, al primo corso degli agenti da me coordinato. Rappresentava il meglio di questa terra, perchè si è voluto mettere a disposizione della comunità per difendere il territorio. In questo dramma che stiamo vivendo – ha detto il generale Migliorati – se c’è una cosa bella, che ha colpito tutti, noi presenti, noi forestali, i suoi affetti più cari è questa testimonianza di grande vicinanza e partecipazione spontanea al dolore, alla sofferenza, alle emozioni che si è manifestata sin dai primi momenti in cui si consumava la disgrazia, e che proviene anche da parte di persone che Pietro non ha mai conosciuto».

Poi i brevi discorsi di chi lo ha conosciuto più direttamente e vi ha lavorato in questi mesi, dal maggiore Tiziana Pinna, al comandante della stazione di Cuglieri Stefano Beccu, al comandante del Gauf di Fenosu Lino Magari. Alla fine c’è stato lo spazio per un altro brano intonato dal coro del Corpo prima dell’addio commosso dei presenti. La salma di Pietro ieri ha trascorso l’ultima notte nella sua base, prima del viaggio finale.

In Primo Piano
Il dossier

Top 1000, un’isola che si batte e cresce nonostante tutto

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative