La Nuova Sardegna

Oristano

La camminata

Samugheo, visita agli antichi mulini testimoni della civiltà contadina

di Maria Antonietta Cossu

	I resti di un antico mulino a Samugheo
I resti di un antico mulino a Samugheo

La Giornata europea dei mulini in programma sabato 18 maggio farà tappa a Is Tirizzas e Giobbe

15 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Samugheo In occasione delle Giornate europee dei mulini il Comune organizza una visita guidata a due monumenti dell’antica civiltà contadina e all’impianto ancora in attività. L’iniziativa, programmata per sabato 18 maggio, unisce la valorizzazione del patrimonio culturale, architettonico e tecnologico rappresentato dagli opifici che sfruttano l’energia idraulica, alla promozione delle bellezze ambientali e paesaggistiche del territorio che li ospita. Con questo scopo è stato creato un itinerario di tre chilometri che si snoda tra i siti da visitare. L’escursione, curata dall’associazione sportiva Samugheo Trekking con il supporto della compagnia barracellare, prenderà il via alle 9 da Pont’ecciu in direzione dei mulini Is Tirizzas e Giobbe, di proprietà delle famiglie Cossu e Olla. Durante la visita saranno raccontate la storia, le funzioni e le caratteristiche delle strutture.

Nella tappa al mulino a pietra ancora funzionante, esempio di quella sostenibilità economica e ambientale su cui punta i fari la dodicesima edizione della manifestazione ideata dall’associazione italiana Amici dei Mulini Storici, l’artigiano Bruno Sulis illustrerà i processi di lavorazione delle farine e le differenze tra le varietà trasformate. Coerentemente con il tema dell’acqua come forza motrice, nella seconda parte della giornata il gruppo culturale Die po die presenterà il libro di Antonello Piras dal titolo Le dighe del Tirso 1924-2024. L’incontro, che sarà ospitato a Casa Serra dalle 19, è inserito nella rassegna letteraria Il maggio dei libri. L’esperienza culturale potrà essere arricchita visitando la mostra Ti sei vestita di bianco, allestita fino al 21 luglio al Murats e dedicata agli artisti Pippa Bacca, Pietruccia Bassu e Oreste Pipolo.

In Primo Piano
Emergenza

Siccità, nuove restrizioni. Ambrogio Guiso: «Un massacro per le campagne»

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative