La Nuova Sardegna

banche e turismo

Domani a Olbia si parla di credito

Al convegno di Confindustria atteso anche l’assessore Morandi

25 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. Faccia a faccia tra imprese turistiche e sistema del credito. Domani, dalle 9.30, l’aula magna dell’università, nel terminal dell’aeroporto Costa Smeralda, ospita la tavola rotonda dal titolo “Il turismo: il ruolo del credito e le ricadute economiche sul territorio”. L’iniziativa, organizzata da Confindustria Sardegna, Associazione degli industriali del nord Sardegna e Confidi Sardegna vuole essere una sede in cui dare risposte alle aziende che operano nel settore turistico. Al dibattito parteciperanno, tra gli altri, il presidente di Confidustria Nord Sardegna, Pierluigi Pinna, il presidente di Confindustria Sardegna, Alberto Scanu, il presidente del Confidi Sardegna Gavino Sechi, Carlo Marcetti del polo universitario di Olbia. Sono previsti due tavoli: uno con i rappresentanti degli operatori economici, l’altro con gli istituti di credito. L’intervento finale sarà dell’assessore regionale al Turismo, Francesco Morandi.

«Con questo incontro – spiega Gian Simone Masia, direttore dell’associazione industriali del nord Sardegna – si vuole dare un messaggio positivo al sistema economico in generale, e a quello turistico in particolare. Che il sistema bancario è attento alle esigenze delle aziende che vogliono crescere e attraverso Confidi propone degli strumenti specifici per garantire liquidità, per favorire le ristrutturazioni. Da questa fase di stagnazione, che ha toccato solo marginalmente quello turistico, si può uscire». «Per noi il turismo resta un settore trainante – aggiunge Alessandro Tronci, direttore Confidi Sardegna – per crescere però bisogna lavorare tanto e in sinergia con il coinvolgimento di tutti gli operatori».(red.ol.)

In Primo Piano
Macomer

Accoltellò un ragazzo per una sigaretta. Pace tra i genitori: «Lo perdoniamo»

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative