La Nuova Sardegna

Morandi: «Ancora non abbiamo deciso se sciogliere l’agenzia»

Morandi: «Ancora non abbiamo deciso se sciogliere l’agenzia»

«La giunta regionale non ha ancora deciso se sciogliere Sardegna Promozione oppure no: in questo momento stiamo valutando la situazione generale di tutti gli enti e le agenzie secondo l’agenda concor-...

28 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





«La giunta regionale non ha ancora deciso se sciogliere Sardegna Promozione oppure no: in questo momento stiamo valutando la situazione generale di tutti gli enti e le agenzie secondo l’agenda concor-

data con il presidente Pigliaru». A margine dell’adu-

nanza pubblica della sezione di controllo della Corte dei Conti, l’assessore regionale al Turismo Francesco Morandi (nella foto) – presente all’udienza – spiega la situazione della contestata agenzia e le prossime mosse del governo regionale, mentre in Consiglio giace una proposta di legge di Sel per cancellare l’agenzia di promozione turistica. Tra le contestazioni della Corte dei Conti, oltre a quelle sulle spese, c’è anche quella relativa ai «compiti esecutivi» in capo all’agenzia che «possono essere svolti dalle strutture interne all’amministrazione regionale», passaggio che sta facendo riflettere l’esecutivo. Intanto, la sforbiciata ai finanziamenti degli assessorati voluta dal titolare del Bilancio, Raffaele Paci, in nome della spending review ha di fatto stoppato l’attività dell’ente guidato da Mariano Mariani anche se – spiega Morandi – non è proprio tutto fermo: «Non ci sono nuovi finanziamenti, comunque l’Agenzia sta completando i progetti che già aveva avviato e che erano in corso, il tutto però con le disponibilità di cassa residue. In ogni caso, e questo va detto, l’assessorato alla Programmazione ha espresso parere positivo sulla regolarità del bilancio, quest’anno come in passato. Quindi da questo punto di vista è tutto regolare».

In Primo Piano
Soccorso

Porto Torres, cade in mare dal molo e non riesce a risalire: salvato da un passante che lo sente urlare

Le nostre iniziative