La Nuova Sardegna

imputato cappellacci

P3, nuovo collegio di tribunale Il processo si aprirà il 2 luglio

CAGLIARI. Slitta al 2 luglio l’apertura ufficiale del dibattimento davanti al tribunale di Roma del processo alla P3, in cui sono coinvolti l’ex governatore Ugo Cappellacci, l’affarista Flavio...

29 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Slitta al 2 luglio l’apertura ufficiale del dibattimento davanti al tribunale di Roma del processo alla P3, in cui sono coinvolti l’ex governatore Ugo Cappellacci, l’affarista Flavio Carboni e altri sei imputati sardi. La presidente della quarta sezione del tribunale di Roma, Laura De Girolamo, ha accolto ieri mattina la richiesta presentata da uno dei giudici del collegio, Annalisa Pacifici, che alla precedente udienza aveva chiesto di astenersi perchè è la cognata di uno dei legali impegnati nel dibattimento, l’avvocato cagliaritano Massimiliano Ravenna. Il processo verrà quindi assegnato a un nuovo collegio di tribunale e non è detto che a presiederlo sia chiamato il giudice De Girolamo. L’ipotesi più probabile è che il processo possa partire concretamente, con tutti e venti gli imputati, solo in autunno. Cappellacci, difeso da Guido Manca Bitti e Alessandro Diddi, deve rispondere di abuso d’ufficio per la nomina di Ignazio Farris alla direzione dell'Arpas in violazione dei criteri stabiliti dalla legge. (m.l)

In Primo Piano
L’incidente

Salta una valvola dell’alta pressione, paura a Perdasdefogu per un operaio

di Lamberto Cugudda

Video

Daniela Falconi sindaca di Fonni è la nuova presidente dell'Anci Sardegna

Le nostre iniziative