La Nuova Sardegna

le tappe

yy10 APRILE 1943 ALLE 14.45 UNA SQUADRA ANGLO AMERICANA FROMATA DA 84 BOMBARDIERI ATTACCA LA MADDALENA: 24 AEREI SGANCIANO ORDIGNI SULLA BASE SOMMERGIBILI, 36 SI SCAGLIANO CONTRO IL “GORIZIA” E 24...

27 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





yy10 APRILE 1943

ALLE 14.45 UNA SQUADRA ANGLO AMERICANA FROMATA DA 84 BOMBARDIERI ATTACCA

LA MADDALENA: 24 AEREI SGANCIANO ORDIGNI SULLA BASE SOMMERGIBILI, 36 SI SCAGLIANO CONTRO IL “GORIZIA” E 24 SUL “TRIESTE”. QUEST’ULTIMA UNITÀ VIENE INVESTITA DA OLTRE 120 BOMBE CHE CADONO VICINO ALL’INCROCIATORE. UNA COLPISCE LA POPPA, DUE LA CENTRALE DI TIRO E ALTRE ANCORA

I LOCALI CALDAIE E UN FUMAIOLO

yy11 APRILE 1943

SE IL GIORNO PRIMA L’INCROCIATORE

AFFONDA IN DUE ORE, IN QUELLO SUCCESSIVO SI CONTANO I MORTI: ALLA FINE LE VITTIME SARANNO 77 E I FERITI MOLTO GRAVI QUASI ALTRETTANTI

yyPRIMAVERA 1950

AL TERMINE DI UN LAVORO DURATO ANNI, IL TRIESTE VIENE RIPORTATO IN SUPERFICIE E IN ESTATE

TRAINATO SINO ALLA SPEZIA

yyFINE 1951

DOPO CHE LO SCAFO VIENE RADDRIZZATO, PRIMI CONTATTI

CON IL GOVERNO SPAGNOLO

PER LA VENDITA DELLO SCAFO, DESTINATO A FARE DA BASE

PER UNA PORTAEREI

yyINVERNO 1956

IL PROGETTO DI TRASFORMAZIONE SFUMA E LO SCAFO VIENE DEMOLITO

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 19: 44,1 per cento

Le nostre iniziative