La Nuova Sardegna

I Giardini di Bouvet e Pastorello

Come è tradizione di Dromos Festival, oltre alla musica e ai temi dell’ambiente, la rassegna dedica sempre una importante finestra sull’arte contemporanea. Ecco così che giovedì nei locali della...

28 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





Come è tradizione di Dromos Festival, oltre alla musica e ai temi dell’ambiente, la rassegna dedica sempre una importante finestra sull’arte contemporanea. Ecco così che giovedì nei locali della galleria comunale “Contini” di Oristano si inaugurano alle 19,30 due mostre sul tema del festival di questo anno: “I giardini dell’Eden”. Da una parte le immagini dle fotografo francese Eric Bouvet dal progetto “Peace/RainmbowFamily”: scatti che documentano la vita di alcune “famiglie pacifiste riunitesi nella foresta brasiliana per fuggire dalla società dei consumi e del profitto. Dall’altro invece le opere dell’artista sassarese Pastorello con i suoi “paradisi” spiazzanti. Ad accompagnare i vernissage delle due mostre curate da Laura Serani e Ivo Serafino Fenu sarà un intervento a cura della cantante Lavinia Viscuso.

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative