Vertice Italia-Qatar, intesa vicina su Meridiana

L'emiro del Qatar, Tamim Al Thani, 35 anni

L’emiro Al Thani vedrà Renzi. Governo ottimista sulla compagnia di Olbia: fatti passi in avanti per l'accordo con gli arabi

OLBIA. Non verrà in Sardegna, dove non è mai stato e dove qualcosina in ballo ce l’ha anche: Costa Smeralda, Mater Olbia, Meridiana e aeroporto di Olbia. Tamim Al Thani, 35 anni, emiro del Qatar da quasi tre anni, giovedì 28 gennaio sarà a Roma. In visita di Stato, la prima da quando ha il potere a Doha. Vedrà il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, alle 12. Vedrà il presidente del Senato Pietro Grasso, alle 15,30.

E, ovviamente, incontrerà il premier Matteo Renzi, tra giovedì e venerdì 29. Sarà quello il vertice più operativo. Secondo le indiscrezioni, Italia e Qatar, firmeranno una serie di accordi economici. Nelle due direzioni: altri investimenti del Qatar in Italia, con il fondo statale o con i privati; più mercato per le imprese italiane a Doha.

E la Sardegna? È in agenda. Non ai primissimi posti, ma c’è. Tamim Al Thani e Renzi ne parleranno. “Che cosa possiamo fare?” sarà il senso della domanda che il primo formulerà al secondo. Non dovrebbero esserci intese ufficiali. Anche perché un dossier, quello della Costa Smeralda, è in “congelatore”. Il Qatar non ha in mente piano di sviluppo immobiliare, almeno fino a quando non ci sarà una nuova legge urbanistica regionale; pronta entro l’anno, in base agli impegni della giunta Pigliaru.

C’è poi il Mater Olbia. L’ospedale privato alle porte di Olbia non ha ancora aperto, nonostante l’intesa tra la fondazione del Qatar e il centro scientifico Luigi Maria Monti. Potrebbe farlo a breve, e forse (forse) l’incontro di Roma potrebbe dare qualche risposta più precisa.

In ballo, invece, c’è Meridiana. Sempre secondo indiscrezioni, l’emiro sarà accompagnato a Roma dall’ad di Qatar Airways, Al Baker, la compagnia interessata a Meridiana e all’aeroporto di Olbia. Dal Governo danno questa indicazione: non si firmerà l’intesa, ma negli ultimi tempi sono stati fatti molti passi avanti. L’accordo tra gli Al Thani e l’Aga Khan, che potrebbe prevedere una sinergia anche in Costa Smeralda, dunque potrebbe essere vicino. Il vertice romano aiuterà a capire.

Anche perché i sindacati nazionali di Meridiana hanno la sensazione che a breve il Governo li convocherà per comunicazioni importanti.Sarà un caso, ma oggi, 26 gennaio, un vertice azienda-sindacati è stato annullato. Perché? Molti dirigenti di Meridiana hanno avuto un impegno improvviso. Proprio a Roma.

 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes