Acquario di Cala Gonone: la tartaruga cieca mangia grazie al canto delle balene

La tartaruga cieca nuota nell'acquario di Cala Gonone

Con la donazione di un turista inglese ora è possibile alimentare l’esemplare della specie caretta-caretta

DORGALI. Una tartaruga cieca nuota nella grande vasca dell’acquario di Cala Gonone insieme a squali e altre specie. Probabilmente l’esemplare, della specie caretta-caretta, è cieco dalla nascita.

Dalla scorsa estate gli operatori dell’acquario si erano trovati in grosse difficoltà perché alimentare la tartaruga si era rivelato molto complicato.

Una storia che ha toccato il cuore di tanti visitatori ma in particolare di un signore inglese che ha voluto fare qualcosa per aiutare la tartaruga. Ha fatto una donazione per l’acquisto di uno speciale altoparlante subacqueo che permette alla tartaruga marina di ascoltare il canto delle balene che vien diffuso nella vasca dal personale al momento dell’alimentazione. In questo modo la caretta-caretta capisce che deve avvicinarsi per mangiare. La trovata funziona perfettamente.

Ora la tartaruga si alimenta con regolarità: è diventata una star tra gli operatori dell’acquario e sicuramente lo sarà anche per i visitatori. In particolare per gli studenti, chiamati anche a battezzare la caretta- caretta, rimasta ancora senza nome. (n.mugg.)

 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes