Passaggi a livello, tagli nell’isola

SASSARI. Un piano nazionale per eliminare i passaggi a livello che, secondo le statistiche, costituiscono un grave pericolo sul fronte della viabilità soprattutto per le cattive abitudini e la...

SASSARI. Un piano nazionale per eliminare i passaggi a livello che, secondo le statistiche, costituiscono un grave pericolo sul fronte della viabilità soprattutto per le cattive abitudini e la disattenzione degli automobilisti. Il piano, che coinvolge anche la Sardegna, prevede la sostituzione dei passaggi a livello con opere di viabilità alternative. Nell’isola numerose situazioni sono state già risolte nel 2015: 28 i passaggi a livello eliminati, mentre nel 2016 è in corso l’eliminazione di altri 8. Alcuni situati in punti cruciali del traffico o nelle vicinanze di strade extraurbane. Complessivamente in Italia sono ancora attivi 4.840 passaggi a livello (dato 2015), di cui 892 sono affidati alla responsabilità diretta di privati. Rete Ferroviaria Italiana, Gestore dell’infrastruttura nazionale, è impegnata nel piano di eliminazione sostituendoli con opere di viabilità alternative: nel 2016 l’obiettivo è di cancellarne 150 di cui almeno 120 in consegna a privati. L’investimento complessivo è di circa 55 milioni di euro.

La scelta dell’opera sostitutiva da realizzare è subordinata alle condizioni orografiche e idrogeologiche del territorio, alle urbanizzazioni e ai vincoli archeologici o paesaggistici; inoltre deve tenere conto di particolari esigenze delle amministrazioni locali quali, ad esempio, le eventuali previsioni di attuazione di nuovi piani urbanistici.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes