regione

Al museo garibaldino, poi a messa e un bagno di folla tra le vie della città

LA MADDALENA. Una domenica presidenziale dalle tante sfumature. La visita al museo di Garibaldi nel tardo pomeriggio con l’intenso minuto di raccoglimento davanti alla tomba di granito del Generale....


13 agosto 2018 di Serena Lullia


LA MADDALENA. Una domenica presidenziale dalle tante sfumature. La visita al museo di Garibaldi nel tardo pomeriggio con l’intenso minuto di raccoglimento davanti alla tomba di granito del Generale. La messa nella parrocchia di Santa Maria Maddalena e infine la passeggiata nel centro storico tra foto e selfie. Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, nel suo terzo giorno di vacanza nell’isola, si concede alla comunità maddalenina che già da venerdì lo aveva accolto come una rockstar. Sfuggito agli obiettivi curiosi il mattino, quando aveva abbandonato la palazzina dell’Ammiragliato verso le 9 per poi rientrare poco dopo le 13, si è concesso al pubblico sin dal suo arrivo in chiesa. Per poi stringere mani e farsi i selfie nella lunga passeggiata fino alla palazzina di Piazza Comando dove alloggia.

La visita al museo. La profonda stima per Giuseppe Garibaldi era emersa nell’intervista alla Nuova Sardegna di ieri. Oltre alle bellezze ambientali dell’isola, il Presidente aveva sottolineato il «rilievo storico di queste oasi segnate dalla figura di Giuseppe Garibaldi al quale è stato giustamente dedicato un museo nei 150 anni dell’Unità d’Italia». E proprio al Compendio garibaldino Mattarella ha dedicato il suo pomeriggio insieme alla figlia. Per il Capo dello Stato una guida di eccezione nelle stanze della casa dell’eroe dei due mondi. Giuseppe Garibaldi, il pronipote del condottiero. È stato lui, grande conoscitore della vita del bisnonno a spiegare a Mattarella storie e aneddoti dell’uomo che fu esperto navigatore, coraggioso combattente, ma anche agricoltore, ambientalista e animalista. Di grande intensità il momento di raccoglimento in solitudine davanti alla tomba di Garibaldi. Entusiasta per la visita la direzione del museo che ha affidato alla pagina ufficiale di Facebook il suo commento. «Il Capo dello Stato ha manifestato un particolare interesse per la figura di Garibaldi mostrando la sua consueta semplicità e disponibilità. Grazie Presidente»

La messa. Un appuntamento di fede a cui il presidente Mattarella non rinuncia, nemmeno in vacanza. Già dal sabato si vociferava di una sua possibile partecipazione alla funzione domenicale. E infatti pochi minuti prima delle 19 l’inquilino del Colle è arrivato nella parrocchia di Santa Maria Maddalena. Accolto dal parroco vicario don Domenico Degortes, ha attraversato la navata centrale tra gli sguardi stupiti dei fedeli per prendere posto nella prima fila.

Passeggiata e selfie. Nessuno se lo aspettava. E invece il presidente Mattarella ha scelto di fare una lunga passeggiata nel centro della Maddalena. Una volta uscito dalla parrocchia, invece di salire sull’auto che lo avrebbe riportato al suo alloggio, ha preferito camminare. Attraverso Largo Matteotti è entrato in piazza Garibaldi, ha percorso la via della passeggiata e dei negozi, via Garibaldi, poi piazza Umberto I fino alla palazzina dell’Ammiragliato. Una passeggiata da vip. Tantissime le persone che lo hanno acclamato e gli hanno stretto la mano. È c’è anche chi è riuscito a strappare un selfie presidenziale.

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.