Maestrale sull'isola: ieri sono scoppiati 28 roghi

Duro lavoro per la macchina antincendio: al lavoro mezzi aerei e squadre a terra su tutto il territorio

CAGLIARI. Anche oggi il  maestrale soffia deciso sulla Sardegna. E si prevede un'altra giornata difficile sul fronte degli incendi, come già ieri quando sono stati 28 i roghi scoppiati nel'isola, in otto dei quali per lo spegimento sono dovuti intervenire i mezzi aerei del Corpo forestale.

Nell'agro del comune di Nurri, località «Monte Cugussì», è entrato in azione un elicottero proveniente dalla base di Villasalto. Le operazioni sono state dirette dal Corpo forestale della Stazione di Isili coadiuvata dal personale eliportato, una squadra Forestas di Villanovatulo e una squadra comunale di Nurri. L'incendio ha percorso una superficie di circa 2 ettari di pascolo cespugliato. Il rogo è stato dichiarato spento alle 11.40.

Nuovo elicottero in volo, partito dalla base di Anela, nell'agro del comune di Sindia, località «Serrese». Oprazioni dirette dal Corpo forestale della Stazione di Macomer coadiuvata dai Vigili del Fuoco di Macomer. L'incendio, spento alle 11.15, ha percorso una superficie di circa 5.000 mq di pascolo alberato.

È partito invece dalla base di Villasalto, l'elicottero intervenuto nell' agro del comune di Nurri, località «Genna Marta». Spegnimento dirette dal Corpo forestale della Stazione di Isili coadiuvata dal personale eliportato e da una squadra Forestas di Isili. L'incendio, domato alle 14, ha incenerito una superficie di circa un ettaro di incolto e cisteti.

Due gli elicotteri partiti da Alà dei sardi e Farcana intervenuti nell'agro del comune di Torpè, località «Sos Cuponeddos». Operazioni dirette dal Corpo forestale della Stazione di Lula coadiuvata dal personale eliportato e da tre squadre Forestas dei cantieri di Torpè e Lodè. L'incendio, spento alle 15.20, ha percorso una superficie inferiore al mezzo ettaro di pascolo alberato.  Sempre a Torpè ma in località «San Martino», un altro elicottero in azione, proveniente dall'incendio di Sos Cuponeddos. Spegnimento alle 15.30, diretto dal Corpo forestale della Stazione di Lula coadiuvato dal personale eliportato e da due squadre Forestas dei cantieri di Siniscola e Lodè.

Ancora: nelle campagne di Posada, località «Paule Gane», è stato necessario l'intervento due elicotteri di Alà dei Sardi e Farcana provenienti dall'incendio di Torpè. Operazioni dirette dal Corpo forestale della Stazione di Siniscola, coadiuvata dal personale eliportato. Il rogo, spento alle 16.15, ha percorso una superficie inferiore al mezzo ettaro di macchia mediterranea.

Nell'agro del comune di Bono, località «Loddai», ha operato un elicottero partito Anela. Spegnimento alle 18.35, diretto dal Corpo forestale della Stazione di Bono, coadiuvata dal personale eliportato. L'incendio ha percorso una piccola piccola superficie di pascolo su cui si è sviluppata una riaccensione del rogo del 2 luglio.

Infine, nelle campagne del comune di Siniscola, località «Su Gardosu», è intervenuto un elicottero proveniente dalla base di Alà dei Sardi. Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal Corpo forestale della Stazione di Siniscola, coadiuvata dal personale eliportato. L'incendio, spento alle 18.40, ha percorso una superficie di inferiore al mezzo ettaro di pascolo nudo.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes