Storia eterna, i santuari di pietra: Nuraghe Arrubiu

I nuragici erano popolo fiero, affascinante e misterioso. Un popolo che abitava la Sardegna antica e che ha lasciato evidenti e straordinarie tracce del suo passaggio. La civiltà nuragica ha scolpito la sua storia nel tempo e nelle pietre: pietre che la raccontano, in forma di nuraghi, tombe e fonti sacre

(Orroli) Il Sud Sardegna, territorio di Orroli, è dimora di un maestoso gigante rosso. Un gigante di pietra dormiente e bellissimo, che il passare degli anni ha “colorato” di sfumature di rosso - in dialetto “arrubiu” – derivanti dalle forme di vita vegetale che popolano la superficie dei suoi blocchi. Maestoso, il nuraghe Arrubiu. Unico esempio, fra quelli ad oggi noti, di nuraghe con bastione a cinque torri. Nuraghe la cui torre centrale, originariamente, svettava per oltre 30 metri e oggi ne mostra ancora 14 in buono stato di conservazione. La grandiosità della costruzione e del complesso più imponente dell’Isola lascia stupefatti appassionati e viaggiatori. E conquista. Epicentro di un’area caratterizzata dalla presenza di luoghi di culto, nuraghi e tombe di giganti.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes