Storia eterna, i santuari di pietra: Santuario nuragico di Su Monte

L'inaugurazione del museo di Sorradile

I nuragici erano popolo fiero, affascinante e misterioso. Un popolo che abitava la Sardegna antica e che ha lasciato evidenti e straordinarie tracce del suo passaggio. La civiltà nuragica ha scolpito la sua storia nel tempo e nelle pietre: pietre che la raccontano, in forma di nuraghi, tombe e fonti sacre

(Sorradile) Tanti gli scavi che hanno permesso di mettere in evidenza le peculiarità del santuario de Su Monte, scoperto alla fine degli anni Ottanta nel territorio di Sorradile (Oristano), affacciato sul Tirso a poca distanza dal lago Omodeo. Un sito che è stato punto di riferimento per il culto degli antichi ma anche importante crocevia di passaggio in virtù della sua localizzazione geografica e della ricchezza di risorse. L’area si sviluppa all’interno di una cinta muraria e racchiude varie strutture in trachite. Dall’ingresso dell’edificio principale si accede ad una camera al cui interno si trova una vasca/altare la cui unicità è motivo di studio e curiosità. Un sito che ha meritato di essere raccontato in una apposita mostra: “Mostra Archeologica Su Monte”, appunto.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes