I tesori d’arte, architettura sacra: San Pantaleo

San Pantaleo, Dolianova

La Sardegna è terra d’antiche chiese. E di antichi castelli. Ma l’Isola è anche luogo che ha ispirato l’agire di architetti e artisti, apprezzati autori di preziose opere d’arte. Il tutto spesso avvolto in coltri di mistero e leggenda, storie da scoprire e capaci di stupire e conquistare

(Dolianova) È una delle espressioni dell’architettura medievale più significative della Sardegna, unica nel suo genere e datata intorno al XII secolo. Siamo nella sub regione del Parteolla, a pochi chilometri dalla città di Cagliari, in pieno centro storico di Dolianova. La struttura, in stile romanico con incursioni gotiche che rimandano a successivi interventi, è stata edificata utilizzando il tufo locale, ha pianta a tre navate - copertura lignea - e un’unica abside. La cattedrale di San Pantaleo colpisce per la maestosità delle sue forme, ulteriormente impreziosite da decorazioni interne ed esterne e dalle opere pittoriche che ne ornano gli spazi, fra cui il retablo di San Pantaleo (sei quadri), l’Albero della vita di Simone de’ Crocificci e La Madonna del libro.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes