Istruzione, diritto da rilanciare

Un concorso nazionale per gli studenti sull’articolo 34 della Costituzione

SASSARI. Un concorso nazionale per rilanciare il diritto all’istruzione, sancito dalla Carta Costituzionale. Si intitola “Rileggiamo l’articolo 34 della Costituzione italiana” ed è promosso da vari soggetti istituzionali e dal Corecom – Comitato regionale comunicazioni – della Sardegna. Spiega la presidente Susi Ronchi: «L’articolo 34 garantisce il diritto all’istruzione a tutte le persone e oggi è tornato di grande attualità e interesse perché in questa fase ritornano le lezioni on line. La didattica a distanza ha escluso in Sardegna oltre un quarto dei nostri ragazzi che frequentano gli istituti superiori. A questo dato negativo – aggiunge – si somma quello legato all’abbandono scolastico, che supera il 20% nella nostra regione e fa della nostra Sardegna uno dei territori più colpiti in Europa dalla povertà educativa. È necessario dotare le famiglie e le imprese, le scuole di una connessione sufficiente a svolgere tutte le attività online, così da garantire i diritti sociali che vengono sanciti dalla nostra Costituzione».

Il concorso è riservato a classi, interclassi e a gruppi di studenti delle Scuole secondarie di II Grado. Agli studenti, che dovranno lavorare collegialmente, si chiede di elaborare un testo di 2.500 caratteri, spazi esclusi, che metta in luce lo scarto che tuttora sussiste tra il diritto-dovere all’istruzione, sancito dalla Costituzione, e fenomeni come l’abbandono scolastico, l’analfabetismo funzionale. L’elaborato potrà essere accompagnato da un breve video di vario genere (inchiesta, racconto del lavoro in corso, spot promozionale, ecc.). Domande d’iscrizione su www.rileggiamolarticolo34.it, gli elaborati da inviare inviati entro il 1 aprile.

 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes