regione

Vaccini, nell'isola entro febbraio 13mila dosi per gli over 80


06 giugno 2022


CAGLIARI. Con le forniture programmate per il mese di febbraio 2021, sarà possibile vaccinare circa tredicimila dei 117mila anziani over 80 (ma dal dato va scorporato il numero di anziani residenti in Rsa e già vaccinato) presenti in Sardegna. Entro il 28, infatti, dovrebbero essere consegnate nell'Isola 76mila dosi, tra Pfizer e Moderna, che serviranno per concludere l'immunizzazione di 21mila tra operatori sanitari e pazienti e personale delle Rsa e di iniziare, appunto, con la somministrazione agli ultraottantenni, ovvero l'ultima categoria compresa nella Fase 1. È quanto emerge dal nuovo Piano vaccinale Ats della Regione Sardegna.

Con riferimento alle fasi successive, per quanto riguarda la piattaforma di acquisizione della disponibilità alla vaccinazione, l'assessorato della Sanità ha individuato quella attualmente in uso per il Centro unico di prenotazione (Cup web). Si procederà in questo modo: innanzitutto si individueranno gli elenchi dei soggetti appartenenti a ciascuna categoria e saranno inviati ai medici di base che potranno così avere contezza della stratificazione delle categorie dei loro pazienti. Utilizzando la piattaforma Cup web saranno acquisiti i consensi informati e le schede dei pazienti in modo che le segreterie Cup possano definire i piani di lavoro dei punti vaccinali ospedalieri e dei punti vaccinali territoriali. (Ansa).

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.