Vaccini, per 180mila sardi richiami Astrazeneca proibiti

Il farmaco anglo-svedese destinato ai soli over 60. Rischia di slittare la data dell'immunizzazione di gregge nell'isola

SASSARI. Il comitato tecnico scientifico ha indicato la strada: stop alla somministrazione dei vaccini AstraZeneca a persone con meno di 60 anni. In Sardegna la prima conseguenza è che 118mila persone che hanno ricevuto la prima dose dovranno fare il richiamo con Pfizer o Moderna. E quelle che avrebbero dovuto essere immunizzate con quei vaccini dovranno invece attendere. Rischia così di slittare il raggiungimento della soglia per l’immunità di gregge.

Il servizio completo di Roberto Petretto sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes