Si dà fuoco, agente ferito per salvarlo

Assemini, l’uomo minacciava un barista. Il poliziotto ha riportato gravi ustioni

ASSEMINI. Per salvare un uomo che in strada si è dato fuoco con la benzina davanti a un bar, non ha esitato a gettarsi su di lui per strappargli i vestiti già avvolti dalle fiamme. È l’eroico gesto di un poliziotto della squadra volanti della questura di Cagliari, che ha riportato importanti ustioni alle braccia e alle gambe ed è ricoverato con prognosi riservata nel centro ustionati del Santissima Annunziata di Sassari.

È accaduto intorno alle 7,30 di ieri in via Carmine, ad Assemini. Un 51enne si è presentato davanti al bar Renoir sostenendo che avrebbe dato fuoco al locale e a se stesso se il barista non gli avesse retribuito il lavoro svolto per lui. In precedenza aveva anche telefonato al 113 per annunciare le sue intenzioni. La centrale operativa aveva immediatamente messo in guardia il barista di quanto sarebbe potuto accadere, invitandolo a richiamare in caso di pericolo. Mezz’ora dopo l’uomo era davvero davanti al bar Renoir, in evidente stato di agitazione, seduto su una panchina e con vicino un secchio con benzina. Nuova telefonata al 113 e i poliziotti subito intervenuti hanno cercato di tranquillizzare l’uomo e farlo desistere.

Improvvisamente, però, il 51enne ha azionato un accendino e lo ha avvicinato al secchio con la benzina: una fiammata lo ha investito e uno dei poliziotti, il capo pattuglia, si è gettato coraggiosamente su di lui per spegnere il fuoco che lo stava avvolgendo. Nel suo generoso intervento, il poliziotto è rimasto a sua volta ustionato a braccia e gambe, mentre il collega è riuscito con l’estintore in dotazione a spegnere le fiamme. Immediato l’arrivo di altre volanti, coordinate da Massimo Imbimbo, e delle ambulanze del 118 per il trasporto in ospedale con codice rosso degli ustionati, l’agente al Policlinico universitario e l’autore del gesto al Brotzu. Quindi la decisione di trasferire il primo a Sassari con l’elisoccorso.

«Esprimo la mia vicinanza all'agente della polizia di Stato rimasto gravemente ustionato per salvare un uomo datosi alle fiamme – ha detto la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese – Ancora una volta, lo spirito di abnegazione e il coraggio delle donne e degli uomini delle Forze di polizia, sempre a fianco dei cittadini mettendo anche a rischio la loro incolumità personale». «Grande coraggio e determinazione da parte del collega – dice Mauro Aresu del sindacato Siap – che nel tentare di salvare una vita umana ha messo in grave pericolo la sua. A lui e alla sua famiglia va tutta la nostra vicinanza e solidarietà».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes