La Nuova Sardegna

Emigrazione

Festa sarda della befana il Lombardia con il Circolo culturale Sardegna di Monza, Concorezzo e Vimercate

Festa sarda della befana il Lombardia con il Circolo culturale Sardegna di Monza, Concorezzo e Vimercate

Il presidente Salvatore Carta: «Ora subito al lavoro per mettere in piedi una serie di eventi per un ricco 2023»

07 gennaio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Monza Celebrata a Monza la festa della befana organizzata dal Circolo culturale Sardegna di Monza, Concorezzo e Vimercate e dal Centro Cantalupo. All’appuntamento ha partecipato anche il sindaco di Monza, Paolo Pilotto, nelle vesti del motociclista del Moto club della città lombarda. In prima fila Maurizio Beghin, Ofelia Usai, Maria Aresti, Gianraimondo Farina, Alessia la Mendola, Maurizio Frontini, Pietro Zonca, Rita Oggero, Mariuccia Piazza, Mario Piazz, Gabriele Orru, Ines e le ragazze madri del Centro Cantalupo. La befana del Circolo ha donato cento calzette ai bambini delle stesse ragazze madri e ai bambini dei soci.

Il presidente del Circolo Sardegna, Salvatore Carta, ha salutato tutti augurando un felice anno nuovo, «sperando che il 2023 non sia come i tre anni passati per la pandemia, dove anche la befana era andata in cassa integrazione, e non aveva potuto portare le calzette e i doni ai bambini, soprattutto ai più bisognosi».

«Oggi è difficile organizzare anche la festa della befana, a causa degli elevati costi anche delle calzette e del buffet – ha aggiunto Carta –. Prima avevamo paura del buio… ora invece abbiamo paura della luce visti i costi delle bollette. Nonostante tutto siamo pienamente soddisfatti per aver mantenuto comunque la tradizione della festa della befana».

Un sontuoso buffet, offerto dal Circolo culturale Sardegna di Monza, ha concluso la bella mattinata di beneficenza tra gli applausi e i sorrisi dei bambini presenti. «Questo ci ripaga dell'impegno e della fatica – sottolinea ancora Salvatore Carta –. Grazie a quanti hanno collaborato. Da domani in poi ci impegneremo per portare avanti le nostre iniziative culturali come Circolo, a Monza, a Concorezzo, a Vimercate e in Brianza, su Grazia Deledda per celebrare i 110 anni della scrittura del romanzo “Canne al vento” e per la realizzazione di un dipinto murale ricordo a Monza e uno sulla “sarda rivoluzione” del 1794 per ricordare il sacrificio di tanti patrioti sardi che lottarono con Giomaria Angioy e Michele Obino per l’autonomia della Sardegna contro il feudalesimo sabaudo, auspicando che la Regione Sardegna, la Provincia di Sassari e il Comune di Bono diano un contributo per la realizzazione di un mausoleo a Bono dedicato a questi eroi e patrioti sardi».

Le iniziative culturali del 2023 si svolgeranno prossimamente al Centro La Meridiana di Monza, al Circolo Monzese di San Fruttuoso e al Centro Talamoni di Monza, alla Casa del volontariato di Monza e poi a Concorezzo, a Vimercate e in tutta la Brianza, anche per ricordare i 150 anni della scomparsa di Alessandro Manzoni e Giovanni Maria Lei Spano, pretore a Monza; una mostra poi su Falcone e Borsellino e le vittime della criminalità mafiosa, un convegno per ricordare i pittori e scultori che studiarono all’Isa di Monza Costantino Nivola, Salvatore Fancello, Giovanni Pintori e il docente editore scomparso Carlo Vittone, «e anche un incontro con il pugile sardo Mario Sanna, di Anela campione d'Italia dei pesi leggeri che presenterà il suo libro di ricordi, compreso l'incontro con Gigi Riva» chiude il presidente Salvatore Carta.

In Primo Piano
Ricerca

Einstein Telescope, la ministra Anna Maria Bernini a colloquio con Alessandra Todde: «Priorità assoluta per il governo»

Salute e sicurezza

I detenuti di Mamone assistiti nel metaverso sanitario: progetto pilota Asl di Nuoro-Amministrazione penitenziaria

Le nostre iniziative