La Nuova Sardegna

L’inchiesta

Maxi operazione antidroga, tra coca e hascisc trovate 28 tartarughe protette

di Luciano Onnis
Maxi operazione antidroga, tra coca e hascisc trovate 28 tartarughe protette

Quartu, gli esemplari recuperati nel giardino di Giovanni Portas, arrestato per traffico di stupefacenti

21 novembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Quartu Non solo droga, ma anche tartarughe protette dalla convenzione Cites. Nel corso di una delle perquisizioni eseguite nella giornata di ieri nell’operazione dei carabinieri  della Compagnia di Quartu “Family and Friends”  che ha portato allo smantellamento di un’organizzazione dedita al traffico internazionale di stupefacenti e a 40 arresti, nel grande giardino della casa di Giovanni Portas, 43 anni, in via Bulferetti a Quartu, uno dei trafficanti finiti  in carcere, i militari  hanno trovato 28 esemplari:  sei  Testudo Marginata, tipica della sola Sardegna (tartaruga sarda) e di 22 Testudo Hermanni, specie terrestre tipica del Sud Europa e delle Isole del Mediterraneo.

Ogni tartaruga ha un valore sul mercato di circa 100 euro. Ora i carabinieri forestali le consegneranno al centro di recupero fauna selvatica di Monastir. Quello che viene contestato al detentore non è il commercio, che non è stato possibile accertare almeno per ora, ma l’assenza di tracciabilità che dovrebbe provenire da un documento Cites: dovrebbe essere attestato che le tartarughe provengono da un allevamento e non dall'ambiente libero. Sono stati ritrovati anche dei pappagalli ma non appartenenti a specie protette. 

In Primo Piano
L'appello

Gara di solidarietà a Macomer Tutti in fila per aiutare Antonio

di Simonetta Selloni
Le nostre iniziative