La Nuova Sardegna

Il premio

L’olio San Giuliano ancora sul tetto del mondo: medaglia d’oro per il “Bosana monocultivar”

L’olio San Giuliano ancora sul tetto del mondo: medaglia d’oro per il “Bosana monocultivar”

Importante riconoscimento all’azienda algherese nel concorso mondiale dei monovarietali

17 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Alghero Nuovo importante riconoscimento per l’oleificio San Giuliano, storica azienda agricola, orgoglio del territorio di Alghero. L’olio “Bosana Monocultivar”, uno dei prodotti di punta dell’impresa, ha ricevuto una prestigiosa medaglia d’oro nel concorso “Monocultivar olive oil competition 2024”. Si tratta di una competizione diretta da Gino Celletti, esperto assaggiatore di fama mondiale e panel leader delle più eminenti competizioni di analisi sensoriale, riservata agli oli monovarietali di alta qualità, a cui partecipano ogni anno centinaia di produttori provenienti da tutto il mondo.

L’olio Bosana Monocultivar dell’azienda algherese ha conquistato la giuria, riuscendo a ottenere un ottimo punteggio e ricevendo un’importante medaglia d’oro “Expo Gold 2024”. Un premio che si aggiunge alla lunga lista di riconoscimenti conferiti alla San Giuliano, che ha recentemente ottenuto un autorevole piazzamento nell’Evoo World Ranking, la classifica dedicata ai migliori oli extravergini e ai migliori produttori oleari al mondo. Nel corso del 2023 sono stati infatti ben cinque gli oli dell’impresa a essere insigniti del titolo Extra vergine dell’anno 2023: Cuor d’Olivo Fruttato, Monocultivar Bosana, Primér, Biologico e L’Originale.

La costante presenza di etichette San Giuliano in vetta ai concorsi mondiali testimonia l’alta qualità e la cura con cui l’azienda si è proposta in tutti questi anni. Non un unico risultato ma una costanza di successi che la porta al vertice delle realtà italiane. Infine per il quinto anno consecutivo la San Giuliano si è attestata tra i produttori più virtuosi d’Italia e del mondo. Conseguimenti importanti, non casuali o fortuiti, che distinguono la San Giuliano per innovazione, varietà di portafoglio prodotti e processi produttivi all’avanguardia.

«Questa nuova medaglia d’oro e il piazzamento nell’Evoo World Ranking sono due elementi che ci rendono davvero soddisfatti ed orgogliosi - sottolinea Pasquale Manca, amministratore -. Voglio ringraziare tutte le persone che nella nostra azienda lavorano quotidianamente per raggiungere grandi obiettivi: inoltre, voglio e vogliamo dedicare questi risultati alle persone che ogni giorno scelgono di portare in tavola un olio San Giuliano, premiando il nostro impegno e sostenendo la straordinaria produzione della nostra isola». L’oleificio dedica inoltre questo premio alla memoria di Domenico Manca, fondatore della San Giuliano, recentemente scomparso. «L’azienda prosegue e proseguirà i suoi progetti rivolti alla valorizzazione dell’oliva, alla sua lavorazione e promozione della Sardegna nel mondo.

Turismo

L'assessore Franco Cuccureddu: la Sardegna vendiamola cara e diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative