La Nuova Sardegna

Elezioni regionali 2024
Elezioni regionali 2024

Alessandra Todde ha battuto Paolo Truzzu per 3.061 voti, l’ultimo seggio dubbio al 5Stelle Emanuele Matta

di Umberto Aime
Alessandra Todde ha battuto Paolo Truzzu per 3.061 voti, l’ultimo seggio dubbio al 5Stelle Emanuele Matta

Niente seggio quindi per Ivana Russu del Pd e per i socialisti con Martino Canu

18 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Il risultato è ancora ufficioso: Alessandra Todde del Campo largo avrebbe vinto le Regionali con uno scarto di 3061 voti su Paolo Truzzu. Il calcolo sarebbe frutto della somma delle preferenze certificate dai sei Uffici circoscrizionali presso i Tribunali di Cagliari, che verifica anche i collegi del Medio Campidano e del Sulcis-Iglesiente, Oristano, Nuoro, Lanusei, Sassari e Tempio.

Domani - martedì 19 marzo - dovrebbe arrivare l’ufficialità con il verbale della Corte d’appello trasmesso al Consiglio regionale.

Il seggio ancora in bilico nel centrosinistra-M5s dovrebbe essere assegnato a Emanuele Matta del Movimento, collegio Medio Campidano, e non a Ivana Russu del Pd (Olbia-Tempio) e neanche al socialista Martino Canu (collegio di Nuoro).

Prima dell’incontro con le delegazioni del Campo largo e con i 36 consiglieri eletti, Alessandra Todde ha detto: «La nostra squadra di  governo sarà compatta e pronta a rispondere ai problemi dei sardi».

La presidente della Corte d’Appello di Cagliari, Gemma Cucca, nel pomeriggio di oggi, ha inviato una nota, precisando che «le operazioni di conteggio per l'attribuzione dei seggi su base regionale e circoscrizionale finalizzate alla proclamazione del Presidente e dei consiglieri sono tutt'ora in corso».

Il commento di Giuseppe Conte «C'è una bella notizia, Alessandra Todde è in odore di insediamento, stanno arrivando i dati dal riconteggio, la differenza non è di 1400 voti ma di oltre 3mila, c'è un nuovo seggio assegnato al M5S». Lo ha dichiarato il leader del M5S, Giuseppe Conte, nel corso di una diretta social. «Un grande margine di vittoria, Todde - ha spiegato - si è avvantaggiata anche del voto disgiunto, con 40mila voti in più rispetto alla coalizione e bisogna tenere presente che le liste Soru hanno pescato nell'area progressista». A giudizio dell'ex presidente del Consiglio il caso Todde «insegna che si vince lavorando a un progetto serio e dopo aver costruito un progetto coerente, e il senso di coesione tra le forze politiche e civiche sono loro che hanno individuato di loro iniziativa il candidato più credibile. Se non si lavora in questo modo è difficile conseguire i risultati», ha concluso Conte.

In Primo Piano
Elezioni comunali 

Ad Alghero prove in corso di campo larghissimo, ma i pentastellati frenano

Le nostre iniziative