La Nuova Sardegna

Verso le elezioni

Tredici sardi in corsa per uno scranno nel Parlamento europeo: ecco tutti i nomi

di Umberto Aime
Tredici sardi in corsa per uno scranno nel Parlamento europeo: ecco tutti i nomi

Le liste per la competizione elettorale dell’8 e 9 giugno

01 maggio 2024
4 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Con la presentazione delle liste per le elezioni europee dell’8 e 9 giugno, la scadenza era oggi Primo maggio, è arrivata la conferma che saranno 13 i sardi a correre per uno degli otto seggi per il Parlamento di Strasburgo, in palio nella circoscrizione Sicilia-Sardegna.

Fratelli d’Italia, che avrà come capolista la premier Giorgia Meloni, ha scelto il deputato Salvatore Deidda, alla sua seconda legislatura consecutiva alla Camera. L’alleanza Forza Italia-Riformatori-Noi moderati, oltre al presidente uscente della commissione insularità del Consiglio regionale, Michele Cossa, ha candidato anche l’ex sindaca di Lula ed ex europarlamentare Maddalena Calia. Nelle due Isole non sarà candidato Antonio Tajani, il coordinatore nazionale di Fi, che ha lasciato il posto a Caterina Chinnici, eurodeputata uscente ma cinque anni fa eletta dal Pd. Due i candidati anche per i RossoVerdi: Ilaria Salis, l’attivista di origini cagliaritane detenuta in Ungheria e da mesi al centro di un caso europeo sul rispetto dei diritti umani e Francesco Muscau, coordinatore regionale del partito.

Sono sempre due anche i candidati sardi per i Cinque stelle: Cinzia Pilo, la manager sassarese impegnata nel sociale, voluta in lista sia da Giuseppe Conte che da Alessandra Todde, e Matteo Porcu, che ha partecipato e vinto la selezione sulla piattaforma SkyVote riservata agli iscritti e ai militanti del Movimento. Il Pd in Sardegna punterà su Angela Quaquero, psicologa, ed ex presidente della Provincia di Cagliari. Confermata, sempre in Sicilia e Sardegna, anche la candidatura della segretaria nazionale dei Dem, Elly Schlein.

La Lega, dopo aver chiuso un accordo con l’Udc, nonostante le aspre critiche interne soprattutto dopo le  sue ultime esternazioni sulle classi separate per i portatori di handicap nelle scuole, ha confermato la candidatura del generale Roberto Vannacci nelle Isole, mentre l’unica sarda in corsa per il Carroccio sarà l’ex parlamentare nuorese Lina Lunesu.

Per  la lista "Pace, terra e dignità", che ha raggiunto il numero di firme necessarie anche in Sardegna e Sicilia, saranno in campo l’indipendentista Elisa Monni (Liberu) e Gianni Fresu, studioso di Antonio Gramsci. L’accoppiata Azione-Siamo Europei  ha candidato l’ex ministro Carlo Calenda e il cagliaritano Nicola Trudu, consulente per l’espansione internazionale di startup tecnologiche. I cinque partiti che fanno parte dell’alleanza Stati Uniti d'Europa (Italia Viva, +Europa, Radicali italiani, Partito Socialista, Lib-Dem e Italia C'è) in Sicilia e Sardegna punterà sull’ex premier Matteo Renzi e c’è anche l’avvocata sassarese Pietrina Putzolu, in quota Psi e già in corsa alle Europee del 2019.

Infine, "Libertà", la variegata coalizione formata da 19 gruppi, voluta da Cateno De Luca, il fondatore del partito Sud chiama Nord, nelle isole ha candidato la cagliaritana Barbara Figus, coordinatrice regionale del "Popolo della famiglia", movimento che sul sito ufficiale dichiara: «Vogliamo costruire  una grande resistenza popolare contro le leggi liberticide, come l’aborto, le adozioni gay, i matrimoni egualitari, il gender nelle scuole, la liberalizzazione di qualsiasi droga e l’eutanasia».

Di seguito le liste complete:

FRATELLI D'ITALIA 1. Giorgia Meloni detta Giorgia 2. Salvatore Deidda detto Sasso 3. Elvira Amata 4. Massimiliano Giammusso Detto Massi Detto Musso 5. Giuseppe Milazzo 6. Ruggero Benedetto Italo Razza 7. Giuseppa Savarino Detta Giusi 8. Alessia Scorpo

FORZA ITALIA 1. Caterina Chinnici 2. Michele Cossa 3. Maddalena Calia 4. Massimo Dell’Utri 5. Marco Falcone 6. Bernardette Felice Grasso 7. Margherita La Rocca Ruvolo Detta Rita 8. Edmondo Tamajo detto Tamaio detto Di Maio detto Edy detto Edi

LEGA 1. Annalisa Tardino 2. Roberto Vannacci 3. Ester Bonafede 4. Antonino Germana' 5. Michelina Lunesu 6. Francesca Reitano 7. Raffaele Stancanelli 8. Girolamo Turano

PARTITO DEMOCRATICO 1. Elly Schlein 2. Antonio Nicita 3. Lidia Tilotta 4. Pietro Bartolo 5. Angela Quaquero 6. Giuseppe Lupo 7. Maria Flavia Timbro 8. Giuseppe Belvisi

MOVIMENTO CINQUE STELLE 1. Giuseppe Antoci 2. Cinzia Pilo 3. Patrizio Cinque 4. Antonella Di Prima 5. Virginia Farruggia 6. Matteo Porcu 7. Antonino Randazzo 8. Matilde Montaudo.

ALLEANZA VERDI SINISTRA 1. Leoluca Orlando 2. Ilaria Salis 3. Domenico Lucano detto Mimmo 4. Cinzia Dato 5. Emanuele Barbara 6. Giuliana Fiertler detta Firtler, detta Fitler 7. Francesco Muscau 8. Stefania Pagliazzo.

AZIONE 1. Carlo Calenda 2. Sonia Alfano 3. Gianfranco Damiani 4. Martina Benoni 5. Gianni Palazzolo detto “Giangiacomo” 6. Rosanna Cocomero 7. Nicola Trudu 8. Elena Bonetti.

STATI UNITI D'EUROPA 1. Rita Bernardini 2. Francesco Concetto Calanna 3. Fabrizio Micari 4. Valentina Falletta 5. Pietrina Putzolu 6. Luca Ballatore 7. Carola Politi 8. Matteo Renzi.

Pace, terra e dignità 1. Michele Santoro 2. Benedetta Sabene 3. Raniero Luigi La Valle 4. Federica Baccoli 5. Ginevra Roberta Bompiani 5. Giovanni Fresu detto Gianni Fresu 7. Antonino Mantineo detto Nino 8. Elisa Monni

Lista Libertà 1. Cateno De Luca 2. Laura Castelli 3. Piera Aiello 4. Edgardo Edy Bandiera 5. Giulia Ferro 6. Barbara Figus 7. Ismaele La Vardera 8. Antonio Giuseppe Parrinello

In Primo Piano
Il focus

Top 1000: aziende più forti, il personale la vera ricchezza

di Serena Lullia
Le nostre iniziative