La Nuova Sardegna

Sassari

La manifestazione

La mobilitazione del Nord Ovest fa tappa a Ozieri: “La sanità è un’emergenza nell’emergenza”

di Giovanni Bua
La mobilitazione del Nord Ovest fa tappa a Ozieri: “La sanità è un’emergenza nell’emergenza”

Le manifestazioni raccolgono sempre più consensi: piazza gremita e tanti giovani davanti all’ospedale Segni simbolo dei problemi socio-assistenziali del territorio

20 aprile 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Ozieri Dopo le assemblee pubbliche di Alghero, su trasporti e della mobilità, e di Porto Torres su Industria ed Energia, il percorso di mobilitazione del Nord Ovest della Sardegna è arrivato questa mattina, giovedì 20, a Ozieri, di fronte all’ospedale Segni, luogo simbolo dei problemi socio-assistenziale-sanitari a cui è dedicata questa tappa della mobilitazione.

“Quella sanitaria è un’emergenza nell’emergenza – spiega il coordinatore del Tips Pier Luigi Ledda – il sistema è al collasso e le risposte devono essere immediate. O il divario tra nord e sud dell’Isola aumenterà ancora e diventerà incolmabile. E quello che forse è il principale dei diritti verrà negato alla popolazione”.

Di fronte a lui la piazza, chiamata a raccolta da Tips, Provincia, Rete Metropolitana, sindaci. Una piazza sempre più gremita e colorata dove, dopo la prima volta di Porto Torres, sono tornati anche i ragazzi.

Un movimento che si compatta e che, dopo l’ultima tappa prevista il 27 aprile a Pattada, sulle zone interne, le opere strategiche e sicurezza del territorio, sembra marciare sempre più decisa verso lo sciopero generale. “Contro una Regione che non ascolta e continua a non dare risposte” ok

In Primo Piano
Lo choc

Sassari, maxi bolletta da mezzo milione: Abbanoa pignora i conti correnti

di Davide Pinna

Video

Pale eoliche in partenza da Oristano per Villacidro: manifestanti cercano di fermare il trasporto

Le nostre iniziative