Acquazzone: saltano i tombini

PORTO TORRES. Ormai è quasi una “tradizione”: al primo acquazzone i tombini del lungomare saltano come tappi di spumante a capodanno. Anche ieri mattina lungo la carreggiata si potevano ammirare un...

PORTO TORRES. Ormai è quasi una “tradizione”: al primo acquazzone i tombini del lungomare saltano come tappi di spumante a capodanno. Anche ieri mattina lungo la carreggiata si potevano ammirare un paio di fontane che lentamente si sono spente non appena l’intensità della pioggia si è affievolita. Un problema spalmato in tutta la città anche se gli effetti spettacolari sono meno evidenti.

Ma c’è anche un’altra criticità e riguarda i tombini e le caditoie intasati e che dovrebbero essere ripuliti due volte all’anno. Invece all’interno di molti tombini si è creato l’habitat ideale per la crescita di essenze varie che spuntano dalle grate.

Finora non è accaduto niente di serio, ma se non si interverrà in tempi rapidi, le prossime piogge rischiano di trasformare alcune strade in altrettante lagune. Per non parlare poi del rischio di allagamenti di cantine, garage e altri locali situati sotto il livello stradale. Problemi che sono già stati segnalati all’amministrazione comunale, ma finora non si è visto nessuno che si stesse adoperando per scongiurare simili eventualità.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes