Guerra ai “furbetti” nei bus dell’Atp

Terzo bilancio in pareggio. Tra le novità di quest’anno c’è l’applicazione “Sassaribus” con informazioni sugli smartphone

SASSARI. Il bilancio in pareggio per il terzo anno consecutivo, la guerra ai furbetti che non pagano il biglietto a bordo e la nuovissima applicazione per per iOS e Android con tutte le informazioni consultabili in maniera interattiva relative al servizio offerto.

Sono le novità del 2013 annunciate ieri mattina dal presidente l'Azienda trasporti pubblici di Sassari Leonardo Marras durante la conferenza stampa di presentazione delle prossime iniziative dell'azienda di proprietà dei comuni di Sassari e Porto Torres e della Provincia. Nel 2012, ha detto Marras, sono aumentati i chilometri percorsi dei mezzi e i passeggeri trasportati, anche grazie all'introduzione della zona a traffico limitato nel centro di Sassari.

«Negli ultimi cinque anni - ha detto Marras - è calato il numero dei dipendenti in esubero, da 331 a 297, ed entro l'anno si cercherà di arrivare alla quota ottimale di 287, considerata compatibile con le necessità aziendali».

Tra le iniziative che saranno attuate nel 2013 - è stato annunciato ieri mattina - anche la sperimentazione della vendita dei biglietti a bordo, più volte richiesta in passato anche attraverso petizioni popolari. «Si darà ancora maggior impulso al contrasto dei passeggeri abusivi - ha detto Leonardo Marras - creando un rapporto più trasparente con chi utilizza spesso il bus ma non sempre è consapevole delle modalità corrette di viaggio. Nelle nuove politiche aziendali saranno coinvolte associazioni di categoria di cittadini e sarà codificata una nuova carta di servizi. La applicazione dell'Atp, 'Sassaribus', sará disponibile dal 1 marzo, scaricabile gratuitamente per dispositivi Apple e per la piattaforma Android. Da palmari e tablet si potranno consultare orari, linee e servizi dell'Atp,con link attivi che consentono di entrare direttamente in contatto con l'azienda. Nella sezione info e contatti sono invece consultabili in modo sintetico tutte le informazioni relative all'azienda e ai suoi contatti, le regole del viaggio per i passeggeri e cosa fare per accedere alle immagini registrate dell'impianto di videosorveglianza e per recuperare gli oggetti smarriti a bordo degli autobus. Inoltre sarà possibile conoscere gli altri servizi offerti da Atp, come il servizio a chiamata destinato alle persone con ridotta capacità motoria "Amicobus" e i servizi collegati all'azienda come i parcheggi e la rimozione. Al termine della conferenza stampa sono stati premiati i vincitori del concorso letterario "The Bus brothers".

Prime classificate a pari merito Maria Antonietta Serra con il brano "I compiti" e Angela Rita Sechi con "Nel cassetto di mia nonna". Seconde classificate Maria Antonietta Pintus con "La ragione di Pino" e Maria Giovanna Sanna con il brano "Sorelle". Ai vincitori sono stati consegnati degli abbonamenti per l'utilizzo dei mezzi dell'Atp.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes