Bullismo e devianza: la scuola e il Progetto adolescenza

OZIERI. Grande partecipazione e apprezzamento da parte degli insegnanti dei due istituti comprensivi di Ozieri per il “Progetto Adolescenza” del Lions Quest International promosso in città dal Lions...

OZIERI. Grande partecipazione e apprezzamento da parte degli insegnanti dei due istituti comprensivi di Ozieri per il “Progetto Adolescenza” del Lions Quest International promosso in città dal Lions Club locale. Negli incontri si è parlato ampiamente di bullismo, devianza, delinquenza, uso di droghe e alcol: fenomeni sempre più diffusi che la scuola può prevenire e contrastare se solo si dota di progetti mirati. Presentato dal presidente del Lions Club Ozieri Francesco Sechi, il “Progetto Adolescenza” ha coinvolto docenti delle scuole primarie e secondarie di II grado che, guidati dal formatore del Lions Quest professor Giacomo Pratissoli, hanno beneficiato di una formazione teorico-pratica finalizzata all’acquisizione delle competenze socio-emotive fondamentali per promuovere una crescita più armoniosa dei ragazzi ma anche per acquisire la capacità di entrare in relazione con essi. «Attraverso un intervento ben strutturato - dicono i partecipanti - si sono sperimentate sequenze formative su diverse tematiche adolescenziali. Calati in situazioni concrete, abbiamo scoperto come migliorare le capacità di ascolto e comunicazione, riconoscere le capacità ed effettuare scelte appropriate. Grazie all’esperienza acquisita dai docenti - è la conclusione - gli studenti degli potranno apprendere a diventare essi stessi protagonisti e responsabili del loro percorso educativo, seguendo adulti (insegnanti e genitori) che rappresentano punti di riferimento significativi. Pertanto - concludono i docenti - ringraziamo i Lions di Ozieri per la preziosa opportunità formativa a noi concessa e auspichiamo che tali pratiche educative entrino stabilmente e a pieno titolo nell’offerta formativa di tutte le scuole». (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes