La Nuova Sardegna

Sassari

ASSISTENZA E SALVAMENTO

Ladri e vandali, servizio a rischio

Raid notturno nella spiaggia di Balai, il pattino gettato sugli scogli

28 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. Nessun rispetto, neppure per i servizi conquistati a fatica e che hanno un valore enorme perché hanno il pregio di garantire la sicurezza per i bagnanti e fare in modo che anche i disabili possano arrivare in spiaggia senza barriere.

Sabato notte i vandali si sono divertiti danneggiando gran parte delle attrezzature del servizio di salvamento e assistenza disabili nella spiaggia di Balai. È stato rubato anche il pattino e ritrovato - ieri mattina - scaraventato sugli scogli a fianco della chiesetta di Balai. Rubata anche la bandiera rossa che serve per segnalare le situzioni di pericolo.

Ovviamente nessuno ha visto e sentito niente e l’opera dei vandali è andata avanti indisturbata. Il servizio è cominciato da meno di una settimana, affidato al Gruppo sportivo disabili, e i continui danni potrebbero mettere a rischio il servizio. Ogni volta sono necessari costi aggiuntivi per riparare e ripristinare le attrezzature. «Parliamo tanto di turismo e di accoglienza – ha commentato con amarezza Bruno Falchi, presidente dell’associazione – ma non siamo capaci di vivere rispettando noi stessi. Perché si deve ancora assistere a fatti come questi? A chi giova una simile situazione?».

Elezioni regionali 2024
I sardi alle urne

La Sardegna va a votare: seggi aperti dalle 6,30 alle 22

Le nostre iniziative