L’Ute dà il via all’anno accademico

Martedì l’inaugurazione ufficiale nella sala conferenze della Polizia municipale

SASSARI. Con la presentazione dei docenti e dei programmi di studio dei diversi corsi, tenutasi il 31 ottobre nella sala conferenze del comando della Polizia Municipale, in via Carlo Felice, che in questo periodo ospita gli incontri in attesa della consegna dell'aula magna della Facoltà di Agraria, ora in restauro, è entrato nel vivo il nuovo anno accademico dell’Università della Tre Età di Sassari. Come ormai qualche tempo la piccola accademia della Terza età, conosciuta come Ute, è divenuta per allargare il numero dei suoi iscritti non solo alle fasce più anziane, ma anche a quelle dei più giovani.

Martedì 5 novembre, alle 16,30 nella stessa sala, si terrà l'inaugurazione ufficiale del nuovo anno accademico 2019/20 che verrà aperto con la lezione del presidente Ute, Antonello Pazzona sul tema “Alimentazione e qualità della vita”. L'Ute esprime soddisfazione per il considerevole numero di iscrizioni registrate quest’anno, che avranno seguito anche nelle prime settimane di novembre e ringrazia i nuovi iscritti che hanno scelto di fare parte della grande famiglia Ute che può dare il via, quindi, al 37esimo anno della sua attività.

Attività che ha consentito in questi anni a migliaia di iscritti della città e del territorio di approfondire ed ampliare le proprie conoscenze culturali e di creare nuove amicizie nel segno della socializzazione e della cura della propria salute.

I corsi previsti sono archeologia, arte in Sardegna, attività motoria, canto corale, fotografia digitale, informatica, inglese (4 livelli), laboratorio di acquarello e scultura, laboratorio teatrale, pittura, spagnolo (2 livelli).

Anche quest’anno saranno numerosi i corsi collaterali su vari campi di studio e di ricerca, che si terranno nella sede di via Nurra così come le conferenze bisettimanali che verranno ospitate nella Facoltà di Agraria, le lezioni itineranti, in città e nella regione, i viaggi di studio, gli spettacoli teatrali ed i momenti conviviali.

Mauro Tedde



WsStaticBoxes WsStaticBoxes