La “Fraterna Solidarietà” riprende le donazioni

Da oggi riparte la consegna delle buste per oltre 200 famiglie in difficoltà Ai generi alimentari verranno aggiunti disinfettanti, sapone e detersivi 

SASSARI. Nessuno verrà dimenticato o lasciato per strada. Le circa 200 famiglie che da mercoledì scorso avevano dovuto rinunciare all'aiuto quotidiano della “Casa della Fraterna Solidarietà” da stamattina si sentiranno un po' meno sole. Dopo la Caritas anche la onlus fondata 14 anni fa da Aldo Meloni per dare una mano alle persone in difficoltà, è riuscita a organizzarsi per continuare nell'opera quotidiana di sostengo a chi spesso non ha neanche i soldi per comprarsi un panino. Per tanti sarà come una carezza in questi giorni di grande paura e solitudine.

«In questo terribile momento di disperazione - spiega Aldo Meloni - vorremmo poter essere utili ancor più che nei 14 anni di nostra operatività».

Dopo una settimana di stop forzato per via delle nuove disposizioni imposte dal Governo e dalle ordinanze regionali e comunali i volontari si sono riorganizzati e da stamattina il servizio di consegna dei viveri riprenderà come in passato.

Il sacchetto da oggi sarà addirittura più ricco: oltre ai generi di prima necessità all'interno ci saranno sapone, detersivi, disinfettanti, pannolini per donne e bambini, carta igienica e altri oggetti utili in questo periodo difficile per tutti. E insieme alla consegna dei generi alimentari riprende anche l'invio delle bombole del gas a domicilio, grazie alla collaborazione di un rivenditore che da tempo collabora con la "Casa della Fraterna Solidarietà"

«Per evitare il contatto - spiega Aldo Meloni - abbiamo pensato di sistemare i sacchetti all'interno di carrelli che verranno posizionati sull'uscio del cancello della nostra sede in corso Margherita di Savoia. Chi verrà a prendere il sacchetto dovrà semplicemente prenderlo dal carrello senza entrare in contatto con nessuno».

La distribuzione - tutti i giorni dal lunedì al sabato - inizierà dalle 9.30 del mattino e andrà avanti per un paio d'ore, In questo modo verrà anche eliminata la fila che si creava il periodo scorso quando il servizio si concentrava in appena 30 minuti. «Sul campo ci saranno non più di quattro volontari - conclude Aldo Meloni - fra quelli più giovani. Tutti osserveranno la distanza prescritta e saranno muniti di guanti e mascherine».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes