Viandanti, celebrato il Corpus Domini

Ieri a Sant’Agostino il sorteggio del nuovo obriere: sarà Alessandro Carta

SASSARI. La discesa dei Candelieri del 14 agosto difficilmente si farà ma i singoli gremi continuano a svolgere le loro normali attività. Attività che vengono però effettuate seguendo le disposizioni di sicurezza anti-Covid e quindi rinunciando ad assembramenti e cerimonie che possano coinvolgere troppe persone.

Ieri è stata la volta del gremio dei Viandanti, che ha celebrato solennemente il Corpus Domini, festa del sorteggio degli obrieri e del giuramento dei gremianti. Alle 10,30 il gremio si è riunito nella cappella di sua proprietà nella chiesa di Sant’Agostino, giungendo in chiesa senza formare il solito corteo preceduto dalla banda musicale. All’antico e suggestivo rito ha presenziato monsignor Antonio Tamponi, vicario generale dell’arcivescovo Gian Franco Saba e direttore spirituale del gremio. Sono stati poi estratti gli obrieri per la nuova stagione: Alessandro Carta sarà obriere maggiore, Antonio Sanna obriere di candeliere mentre a Leonardo Toschi Pilo avrà l’onore di custodire la cappella con il simulacro della patrona. Il gremio ha inoltre accolto un novizio: Angelo Pala, di 12 anni.

Erano inoltre presenti i soci onorari e benefattori, tra i quali sono annoverati il parroco don Gerolamo Derosas, Salvatore Flore e Fausto Spano. Il parroco, prendendo la parola per ringraziare il vicario generale a nome del gremio a tutti i Soci che la nomina non è una semplice onorificenza quanto piuttosto l’inizio di un maggior impegno nel diffondere la devozione alla patrona.

Dopo il giuramento in cappella ed il sorteggio, nel pieno rispetto delle norme sanitarie è stata celebrata la santa messa, presieduta dal vicario, che si è conclusa con l’Intregu tra Costantino Sanna e Alessandro Carta.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes