Cedimenti in un palazzo dell’Area

In viale della Libertà si stacca e si gonfia la pavimentazione dell’ingresso

PORTO TORRES. Al centro dell’androne la pavimentazione è divelta, assente per un buon metro in lunghezza e quasi mezzo in larghezza. Nello spazio che si è aperto al centro, la base su cui un tempo poggiavano le piastrelle è lacunosa: in alcune parti si presenta piuttosto rovinata e sfarinata mentre altre piastrelle attorno sono spezzate e divelte o in via di distacco dopo l’indebolimento dello strato sottostante.

Non è certo una situazione esteticamente gradevole o che garantisca la massima sicurezza specie per i bambini delle famiglie del vetusto palazzone di alloggi popolari.

«Il pavimento si è staccato e spaccato in alcuni parti e potrebbe essere fonte di pericoli per i condomini o le persone che vi transitano, inoltre vi è un rigonfiamento», sostiene una donna residente nel condominio di viale della Libertà 8, un grande edificio in cui risiedono due famiglie proprietarie della loro abitazione e quattro affittuarie.

Effettivamente proprio al centro dell’ingresso la pavimentazione è assente e, come afferma l’inquilina del palazzo, si nota un rigonfiamento nel pavimento attorno.

Rigonfiamento che riguarda anche la porzione in cui c’è la porta dello sgabuzzino dove si trovano i rubinetti dell’allaccio idrico, porta che chiude a fatica e con la chiave che rischia di spezzarsi quando viene girata proprio per la forza che bisognerebbe applicare per provare a chiudere l'infisso.

La stessa parete non si presenta in condizioni esteticamente straordinarie. «Temo possano uscire animali, ma ancor di più che si possa fare male qualche bimbo», dice ancora la signora, che mostra appeso sulla parete un foglio in cui si legge che già nel luglio dello scorso anno una segnalazione di anomalie era stata fatta all’Area.

Adesso non c’è da attendere che l’ente provveda a fare le manutenzioni per evitare un ulteriore degrado.

Emanuele Fancellu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes