Rapina in centro il pm chiede sette anni per Ben Hassien

SASSARI. Sette anni e sei mesi di carcere. È questa la richiesta di condanna avanzata ieri mattina ai giudici del collegio presieduto da Salvatore Marinaro da parte del pubblico ministero Angelo...

SASSARI. Sette anni e sei mesi di carcere. È questa la richiesta di condanna avanzata ieri mattina ai giudici del collegio presieduto da Salvatore Marinaro da parte del pubblico ministero Angelo Beccu nei confronti di Sofien Ben Hassien, 29 anni, tunisino, accusato di essere l’autore di una rapina messa a segno a in via Tavolara due anni fa.

Il 29enne, difeso dall’avvocato Giuseppe Onorato, è ritenuto l’autore di un colpo messo a segno a settembre del 2018 ai danni di un giovane cagliaritano che doveva raggiungere la Gallura per un lavoro stagionale si era fermato per una pausa nel parco urbano in attesa dell’arrivo dell’autobus. A un certo punto era stato avvicinato da un giovane che minacciandolo con un coltello si era fatto consegnare il denaro che aveva in tasca. Il giovane aveva anche tentato una reazione, ma era stato ripetutamente minacciato di morte dal rapinatore che - prima di scappare via - lo aveva anche schiaffeggiato. Dopo l’allarme, erano scattate immediatamente le indagini da parte della polizia ferroviaria e degli investigatori della Mobile che pochi giorni dopo lo avevano arrestato.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes