Depperu: l’Atp “rilancia” con diciassette assunzioni

Conclusa la selezione di 16 autisti, tutti under 30, e di un’addetta alla contabilità Il presidente: siamo un’azienda sana e diamo il nostro contributo contro la crisi 

SASSARI. Diciassette assunzioni all’Atp. Sedici autisti con meno di trent’anni e una figura specializzata per il settore amministrativo-contabile. Una vera boccata di ossigeno in piena emergenza Covid, non più sanitaria ma economica e sociale. E anche per l’Atp, che grazie a questi ingressi «Potrà aumentare il livello di efficienza ed efficacia dei servizi del trasporto pubblico locale purtroppo funestato negli ultimi mesi dalle limitazioni ovviamente imposte da Governo e Regione per fronteggiare la pandemia. E anche incrementare, ringiovanire e ammodernare ogni settore aziendale cruciale: sono questi gli obiettivi dei vertici per far crescere l'azienda».

Parole dell’azienda trasporti pubblici cittadina, che, prima del diffondersi dell’allarme Coronavirus, ha bandito due selezioni nei primi due mesi del 2020.

«Nuova linfa – sottolinea l’azienda in una nota –, in due reparti cruciali di un’azienda sana e virtuosa che negli anni è diventata fiore all'occhiello non solo per l'isola ma esempio sull'intero territorio nazionale».

Selezioni portate avanti e chiuse in tempi rapidissimi subito dopo la fine del lockdown, che hanno condotto alle assunzioni.

I 16 autisti, tutti sotto i 30 anni di età, primo inserimento massivo di conducenti, dopo circa 15 anni dall'ultimo reclutamento effettuato. E il futuro addetto alla contabilità generale, industriale e bilancio di Atp, che sarà una donna, professionista qualificata, sotto i quarant’anni.

«In questo preciso momento storico, sicuramente non semplice per un territorio che lentamente cerca di riprendersi da un periodo di grande crisi economica e profonda incertezza occupazionale, siamo felici e orgogliosi di poter lanciare messaggi in controtendenza – sottolinea il presidente di Atp Paolo Depperu –. Assumere oggi significa non soltanto dare nuova spinta alla continua trasformazione virtuosa della nostra azienda, che rinvigorisce e si arricchisce di figure specializzate giovani capaci di portare sicuro valore aggiunto ad Atp, ma è di cruciale importanza per tutto il territorio del Nord Sardegna che, si sa, a stento fatica a risollevarsi da questo drammatico momento».

«Bene – conclude il presidente di Atp Paolo Depperu – siamo convinti che l’azienda, offrendo ben diciassette posti di lavoro, confermi ancora una volta il suo innegabile valore e la sua visione centrale per la crescita e l'evoluzione del territorio in cui opera».



WsStaticBoxes WsStaticBoxes