I lavoratori di Policlinico e Gena oggi in piazza per il contratto

SASSARI. Anche a Sassari, come in tutto il territorio nazionale, Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, insieme alle lavoratrici e lavoratori che operano nelle due strutture associate ad Aris ed Aiop,...

SASSARI. Anche a Sassari, come in tutto il territorio nazionale, Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, insieme alle lavoratrici e lavoratori che operano nelle due strutture associate ad Aris ed Aiop, “Policlinico Sassarese” ed Opera “Gesù Nazareno”, scendono oggi, 16 settembre, in piazza per manifestare pubblicamente e chiedere a gran voce la ratifica definitiva del contratto collettivo della sanità privata, dopo 14 anni di attesa e tre di trattative. In piazza d’Italia, dalle 9,30 alle 11,30 protesteranno «contro un sistema che gira le spalle a coloro i quali, al pari dei loro colleghi del pubblico, garantiscono prestazioni sanitarie e riabilitative ai cittadini delle nostre comunità», dicono in una nota i segretari territoriali Paolo Dettori, Antonio Monni e Augusto Ogana. Sono 100mila nel Paese i lavoratori del settore, gli stessi che ieri venivano chiamati eroi per il loro sacrificio durantel’emergenza covid-19, oggi sono in scacco delle centrali datoriali.

La protesta riguarda anche la difficile situazione che sta attraversando il settore della cosiddetta “convenzionata”, «oggi più che mai in difficoltà anche a causa della scarsa attenzione del sistema pubblico che tende a ritoccare le tariffe sulle prestazioni sanitarie e riabilitative attraverso tagli dei budget di spesa – dicono i sindacati – . Una situazione che soprattutto nel sistema della riabilitazione ed assistenza ai disabili psichici, potrebbe portare a crisi aziendali con inevitabili riflessi sui livelli occupazionali e in alcuni casi anche sui regolari pagamenti delle retribuzioni al personale».

Temi sui quali i sindacati si battono da anni con una serie di problemi che, soprattutto nell’ultimo periodo, anche a causa della situazione epidemiologica, si stanno acutizzando.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes