Chiaramonti si prepara a festeggiare il patrono San Matteo

CHIARAMONTI. La comunità di Chiaramonti, con in prima linea il comitato organizzatore costituito dai Fedales del ’69, si prepara a festeggiare il suo patrono, San Matteo Apostolo, eletto anche...

CHIARAMONTI. La comunità di Chiaramonti, con in prima linea il comitato organizzatore costituito dai Fedales del ’69, si prepara a festeggiare il suo patrono, San Matteo Apostolo, eletto anche protettore della Guardia di Finanza, la cui ricorrenza si celebra il 21 settembre. In osservanza delle norme anti-covid, non sono state previste manifestazioni civili ma verranno svolte le sole celebrazioni religiose.

In questi giorni, dal 12 settembre, dopo la messa delle 18 nella chiesa parrocchiale, intitolata appunto a San Matteo, tutte le sere si celebra la novena che terminerà domenica, giorno della vigilia. In questa giornata verranno celebrate due messe: una alle 10.30 e quella vespertina alle 18 che sarà animata dal cantautore Franco Sechi e alla quale seguiranno i primi vespri solenni. Lunedì 21, solennità di San Matteo, la messa delle 10.30 verrà officiata in parrocchia e sarà animata dal Coro Doria; alle 16, invece, la messa cantata dal Coro de Tzaramonte si svolgerà sul monte dominato dalle rovine del castello dei Doria, che, fino al 1885, fu sede dell’antica parrocchiale. Dopo la messa, intorno alle 17, si snoderà la solenne processione per le vie del paese partendo da quelle dell’antico centro storico.

Sempre in ottemperanza alle disposizioni anti-covid19, si consiglia di evitare il corteo al seguito del Santo e attenderne il passaggio lungo le strade. A tal proposito si chiede ai compaesani di addobbare case e strade per accogliere e salutare il patrono. Quanti, invece, vorranno prendere parte alla processione dovranno disporsi davanti al simulacro su due file, mantenendo il distanziamento personale di un metro e mezzo e l’uso della mascherina per tutto il tragitto. Un servizio d’ordine aiuterà il comitato nella gestione del corteo. Eventuali modifiche verranno comunicate in parrocchia. Il comitato ringrazia fin da ora la popolazione per la collaborazione e la comprensione, considerata la difficoltà del momento.

Letizia Villa

WsStaticBoxes WsStaticBoxes