Sei anni di grandi risultati a Sassari

Il maggiore Pinna è il nuovo capo dell’ufficio comando di Nuoro

SASSARI. Dopo sei anni ha lasciato la guida del Nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri di Sassari per andare ad assumere il nuovo incarico di capo ufficio comando del Provinciale di Nuoro. Al suo posto il capitano Alessandro Guglielmo che arriva dalla compagnia di Asti.

Il maggiore Antonio Pinna era arrivato a Sassari nel 2014 con un bagaglio pluridecennale di esperienze maturate in diverse aree abbastanza critiche sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica: dal 1988 al 1994 in Sicilia; dal 1994 al 2002 alla Sezione Antidroga prima e poi R.O.S. di Cagliari; tra il 2003 e il 2006 il comando della la Tenenza di Rosarno (RC) e poi ancora dal 2006 al 2009 Norm e Compagnia di Nuoro e, infine, dal 2009 al 2014 alla compagnia di Valledoria. A Sassari, il maggiore Pinna (prossimo alla promozione a tenente colonnello) è stato protagonista di indagini rilevanti. Tra le più importanti, la risoluzione del duplice omicidio di Stefano Masala e Gianluca Monni (con il rimpianto mai nascosto di non avere trovato il corpo del giovane scomparso a Nule). Poi l’indagine sulla compravendita immobiliare in Costa Smeralda tra la Colony Capital di Tom Barrack ed il Qatar; la Red Moon, traffico di cocaina tra la Campania e la Sardegna; Jezabel (sfruttamento della prostituzione); la storia della droga sottratta dall’Ufficio Corpi di reato della Procura); la recente indagine Malesya; l’omicidio Ara di Ittireddu appena giunto a sentenza con la condanna in primo grado del presunto omicida. (g.b.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes