Il Meilogu conta i casi via allo screening di massa

Positivi a Thiesi, Cheremule, Giave e Bonnanaro dove c’è anche un decesso I sindaci: la situazione cambia di ora in ora. È il momento della responsabilità

THIESI. Il Meilogu fa la conta dei casi di positività al Covid 19 e si avviano le campagne di screening.

A Bonnanaro si registrano attualmente 8 positivi e un decesso, anche a Cheremule nei giorni scorsi si è registrato il primo caso.

Il virus non arretra, e si teme per le categorie più sensibili come anziani e bambini. In questi giorni alcune amministrazioni, al fine di arginare il contagio, hanno avviato la campagna di screening per il tracciamento dei contatti Covid, nelle altre comunità sono già preventivate e partiranno appena possibile. Il numero maggiore allo stato attuale si registra a Thiesi, dove le positività sono 15.

L’attenzione rimane alta e il sindaco Soletta con comunicazione ufficiale ha reso noto che domani, in via precauzionale, un’altra classe della primaria, già in isolamento, resterà chiusa per permettere sottoporre i bimbi ai tamponi rapidi antigenici: «con la speranza che i bimbi siano tutti negativi e possano riprendere le lezioni. Continuiamo - spiega Soletta, la nostra azione di monitoraggio. La situazione può cambiare di ora in ora. Per le scuole pubbliche che con quelle private ogni decisione presa si fa di concerto con tutte le figure coinvolte: amministrazione, medici, Ats, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo e coordinatore didattico dell’asilo San Michele».

Nel frattempo anche a Giave, dopo la registrazione dei primi 4 positivi, di cui 2 attualmente residenti in altro comune, il sindaco, Gian Mario Chessa, ha avviato una campagna di screening con l’ausilio di test antigenici rapidi, il cui costo sarà per il 50% a carico degli interessati e per il 50% a carico del comune.

«Gli interessati si trovano in isolamento e stanno bene –, spiega il sindaco Chessa. Coloro che vorranno aderire alla campagna di prevenzione, dovranno presentare prenotazione telefonica al n. 3401800167, entro il 19 novembre».

Tutti i sindaci invitano le comunità al rispetto delle regole anticovid. Solo il rispetto del distanziamento sociale, l’uso continuo dei dispositivi di protezione, il limitare al massimo le uscite e le occasioni di contatto, possono garantire di tenere sotto controllo un virus insidioso e sfuggente, che nelle comunità del Meilogu purtroppo è già arrivato e che ora si può solamente cercare di tenere, con disciplina e massima responsabilità, sotto controllo.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes